Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: Acri a porte chiuse con l’Hinterreggio

Giudice Sportivo: Acri a porte chiuse con l’Hinterreggio

Sono quindici i calciatori appiedati dopo il turno infrasettimanale di mercoledì. Spicca il provvedimento restrittivo nei confronti dei rossoneri per l’ultima giornata di campionato.
espulsione_battipagliese
Il Giudice Sportivo riguardo le partite della quindicesima giornata di giocate martedì 24 e mercoledì 25 aprile, ha adottato una serie di provvedimenti disciplinari. Fa scalpore la giornata di squalifica inflitta al campo dell’Acri che pertanto dovrà disputare l’ultima partita contro l’Hinterreggio a porte chiuse. Avere il sostegno del proprio pubblico per evitare i playout, sicuramente avrebbe dato un sapore diverso alla contesa.

SOCIETA’
AMMENDE:
1.000 euro
Acri e la squalifica di una gara del campo da disputarsi a porte chiuse
500 euro Messina
500 euro Noto
300 euro Sant’Antonio Abate

ALENATORI
SQUALIFICA DI TRE GARE EFFETTIVE:
Domenico Furfaro (Cittanova Interpiana)
DUE GARE EFFETTIVE: Alessandro Bertoni (Messina),
UNA GARA EFFETTIVA: Ignazio Orefice (Adrano), Alberto Licata (Licata)

CALCIATORI
SQUALIFICA DI TRE GARE EFFETTIVE:
Emanuele Cirilli (Nissa)
SQUALIFICA DI DUE GARE EFFETTIVE: Domenico Cecere (Messina)
SQUALIFICA DI UNA GARA EFFETTIVA: Bruno Bilotta e Gianfranco Martucci (Acri), Dario Odierna e Arcangelo Panico (Battipagliese), Giorgio Corona (Messina), Mario Fontanella e Ezequi Villa (Noto), Antonio Martello e Gennaro Porpora e Alessandro Cristaudo (Sambiase), Luca Pecora e Ousmane Pape Sene (Serre Alburni), Maurizio Dall’Oglio (Valle Grecanica)

Related posts