Tutte 728×90
Tutte 728×90

Guarascio invita Fiore in società. Stefano detta le condizioni

Guarascio invita Fiore in società. Stefano detta le condizioni

I tifosi hanno chiesto rassicurazioni sul futuro. No alle figure ambigue e programmi seri. Guarascio: “Pronto a restare e felice di accogliere Fiore al mio fianco. Non ho comunque problemi a lasciare. L’ex azzurro: “Non aspiro a questa carica, ma mi impegnerò per reperire soggetti in grado di creare una società seria. A patto che abbiano Cosenza nel cuore.

guarascio_eugenio

Il presidente Guarascio nel corso di una partita dei rossoblù a Scalea (foto mannarino)

E’ tempo di bilanci in casa Cosenza. Lo sfogo di Napoli, l’addio al primato ed una gestione lacunosa, hanno indotto i tifosi rossoblù a chiedere ed ottenere un confronto con l’area tecnica e il presidente del sodalizio silano. Toni pacati e domande mirate. L’obiettivo è esprimere il proprio disappunto per l’andamento della stagione e capire quali sono le garanzie per il futuro. I sostenitori hanno ribadito di credere nel lavoro e nella figura di Stefano Fiore e del suo entourage, confermando al presidente Guarascio di non voler più vedere personaggi ambigui nella compagine societaria. Dopo le domande la parola è passata al numero uno del club. “Tracciare un bilancio di ciò che abbiamo vissuto in quest’anno significa rivedere gli errori fatti. Ora capisco diversi aspetti e lavorerò per correggere gli errori. Ho capito che questa città non merita questa categoria. Ribadisco però che io rappresento un gruppo ed è evidente che dovrò confrontarmi prima di capire cosa fare e chi avrò al mio fianco. Una cosa è certa. Ho scelto personalmente Fiore perché lo considerò l’unico soggetto in grado di fare grandi cose e lo ha sempre dimostrato. Anzi, colgo l’occasione per chiedergli ufficialmente di entrare in società. Uno come lui è una garanzia. Sono disposto anche a lasciare tutto in mano a lui e se sarà necessario a mettermi da parte qualora qualcuno fosse disposto a proseguire questo lavoro. Ripeto, se Stefano me lo chiede io gli lascio il mio posto”. Questo l’esordio del presidente che risponde a chi lo ringrazia per gli sforzi e economici e gli chiede di stringere i tempi. “Abbiamo incontrato diverse difficoltà ma lavoro per fare qualcosa di buono e per creare una realtà forte. No si può fare a meno di Fiore, questo è un punto fermo. Io però, non voglio prendere in giro nessuno. In una settimana è impossibile dare risposte. A chi mi chiede di andare avanti senza il socio Domenico Quaglio, dico che sarà necessario guardarci tutti in faccia e capire il da farsi”. Poi ha preso la parola Stefano Fiore. Il direttore sportivo ha lanciato un messaggio molto chiaro. “Bisogna ringraziare il presidente per gli sforzi economici e per il lavoro fatto. Non ho mai pensato di diventare il presidente di questo club. Ho solo da dire che se mi sarà chiesto, mi impegnerò in prima persona per individuare figure professionali in grado di creare una società forte. Sia ben chiaro. Saranno solo soggetti innamorati di Cosenza e del Cosenza”. Applausi per Fiore e strette di mano per Guarascio. Al campione cosentino, è stata ribadita dai tifosi la fiducia incondizionata. Al presidente è stata concessa la possibilità di ripartire con nuovi progetti, nuovi soci e ambizioni rinnovate. (Francesco Palermo)
CLICCA QUI PER VOTARE IL NUOVO SONDAGGIO DI COSENZACHANNEL.IT

Related posts