Tutte 728×90
Tutte 728×90

Napoli insiste: “Qualcuno ha remato contro”

Napoli insiste: “Qualcuno ha remato contro”

Il tecnico del Cosenza ribadisce il concetto senza fare nuovamente alcun nome. E sul gruppo: “Romano ha qualche problema mentre Parisi è in gruppo. Salvino va prima in Juniores”.

napoli_molto_perplesso

Tommaso Napoli domenica scorsa contro il Sant’Antonio Abate (foto mannarino)

I punti restituiti ieri al Messina, costringeranno il Cosenza a fare gli straordinari in casa Adrano per portare a casa il secondo posto. Tommaso  Napoli lo sa bene ma è consapevole che dopo l’uragano che si è abbattuto sul San Vito in settimana, non sarà facile ricomporre i pezzi. Nella giornata di ieri Fiore e Guarascio hanno provato a riportare il sereno ma il tecnico con le dichiarazioni rilasciate in mattinata, ribadisce il suo pensiero. “Abbiamo perso una battaglia ma non la guerra. Io sono più determinato di prima. Sono sempre più convinto che qualcuno ha remato contro”. Concetto poco chiaro quello di Napoli che ancora una volta punta il dito contro qualcuno senza però far nomi. Poi però rincara la dose. “Ho sempre difeso i miei giocatori e sempre li difenderò: non ho mai detto che sono dilettanti allo sbaraglio. Dicendo quelle cose domenica intendevo difenderli. Se i calciatori sono contro di me? Non credo, significherebbe essere contro se stessi”. Poi il mister fa il punto in vista del match contro l’Adrano. “Noi ci rosicchiamo le mani per i punti persi e lo stesso fa il Messina. E’ importante però guardare avanti. E’ evidente che l’Adrano, in casa, vorrà salutare il pubblico con un successo. Noi dobbiamo ripartire e trovare un successo. Eravamo pronti ma in settimana un po’ abbiamo mollato. Domani avremo il compito di tornare con un risultato per rimetterci in carreggiata. Sulla formazione ho le idee abbastanza chiare. Romano ha un problemino mentre Parisi partirà con noi. Salvino? Va con la Juniores, almeno così nessuno potrà dire che metto i bastoni fra le ruote alla Juniores”. Poi il mister si lascia andare ad un commento sul suo operato. “Ho trovato una squadra sfaldata. Il morale era basso e gli infortuni pesanti. Sono un uomo vero e nessuno può dire il contrario. Ho lasciato qualcosa a questi ragazzi ed ho la coscienza pulita. L’allenatore passa, l’uono resta”. Parole che suonano come un addio? (co. ch.)

Related posts