Tutte 728×90
Tutte 728×90

Napoli: “Voglio mettere la ciliegina sulla torta”

Napoli: “Voglio mettere la ciliegina sulla torta”

“Abbiamo fatto un gran lavoro. Personalmente sono soddisfatto e anche i ragazzi possono esserlo. Ora pensiamo al Palazzolo e poi faremo i conti”.
napoli_contro_il_licata_indicaa
Archiviata la stagione regolare con un amaro secondo posto, il Cosenza punta gli occhi agli spareggi. I play off rappresentano un’ incognita ma disputarli puntando alla vittoria è obbligatorio se si indossa la casacca rossoblù. Mister Napoli traccia un bilancio sul suo operato e lavora in ottica Palazzolo. “Sono soddisfatto del cammino fatto fino ad ora. Ho ruotato i miei giocatori che in campo hanno centrato il secondo posto. Abbiamo fatto tanto ma resta un pizzico di rammarico. Contro le grandi questa squadra ha fornito prestazioni incredibili però in alcune occasioni abbiamo permesso agli avversari di rosicchiare punti. Sono piccoli cali che possono starci ma io guardo avanti. Il campionato ci lascia aperta una piccola porta e dobbiamo crederci. Pensiamo quindi al Palazzolo, squadra tosta che non ci renderà la vita facile. Come al solito gioco per vincere e all’attacco. Non voglio far calcoli perché ritengo che sia giusto pensare agli impegni ravvicinati e non all’eventuale finalissima. Posso dire però che l’obbiettivo è raggiungere l’ultimo atto di questi spareggi. Ho iniziato un lavoro e voglio portarlo a termine. Anche per i tifosi che meritano il meglio”. Durante la stagione il Cosenza ha sofferto gli impegni ravvicinati. Anche nei play off il calendario sarà fitto ma Napoli non crede che questo possa rappresentare un problema. “Ho la fortuna di contare su una rosa ampia che fornisce ottime garanzie. Inoltre abbiamo tanti giovani che recuperano in fretta e a parer mio non soffriremo un calendario che impone di giocare anche tre partite in una settimana. Ripeto però che dobbiamo pensare solo alla semifinale. Poi guarderemo avanti con la speranza di mettere la ciliegina sulla torta ad una stagione molto positiva”. Infine il punto sullo stato fisico dei suoi. “Non abbiamo grossi problemi. Parisi poteva già entrare nel match con l’Adrano ed ho anche pensato di inserirlo ad un certo punto della gara. Poi non c’è stato bisogno ma il capitano sta bene”. (f.p.)

Related posts