Tutte 728×90
Tutte 728×90

Napoli: “Complimenti ai miei, ora penso solo al Messina”

Napoli: “Complimenti ai miei, ora penso solo al Messina”

“I ragazzi stanno facendo cose grandissime. Rispettiamo ma non temiamo i siciliani. Se vogliamo dire di essere i più forti dobbiamo continuare a dimostrarlo sul campo”.
palazzolo
Rispettati i pronostici con il Palazzolo, il Cosenza guadagna la finale del girone con il Messina. Tommaso Napoli si complimenta con i suoi giocatori e analizza la gara vinta al San Vito. “Onore al Palazzolo ma i miei oggi sono stati superiori. I ragazzi hanno fatto un gran gara e nonostante il forte caldo hanno portato a casa il risultato. Eravamo determinati a vincere e ci siamo riusciti con una gran prova. Bisogna solo stringere la mano a questo gruppo. La prova di capitan Parisi è la prova di ciò che dico. Un ragazzino che dopo l’infortunio ha recuperato ed ha stretto i denti fino al 95′. Come lui tutta la squadra ha versato fino all’ultima goccia di sudore e quando accade questo devi complimentarti con tutti”. Archiviata la pratica Palazzolo si pensa già al Messina. “Credo che le compagini che hanno raggiunto i play off sono le migliori oltre all’Hinterreggio. Non faccio quindi differenza perché continuo a guardare in casa Cosenza. Ci toccherà affrontare il Messina, una squadra che rispettiamo ma non temiamo. Se davvero vogliamo dire di essere i più forti, dobbiamo superare anche questo ostacolo”. Poi il tecnico fa il punto della situazione in vista del prossimo match. “Scigliano è uscito anzitempo perchè aveva dato il massimo. Veniva da una settimana delicata in cui ha dovuto sostenere delle cure di antibiotici per recuperare. Poi il caldo e la tensione possono pesare sulle gambe. Ha sentito un leggero fastidio ma già da domani ci ritroveremo per valutare le condizioni del gruppo. Ho detto ai ragazzi di riposare e di curare anche l’alimentazione. Solo così riesci a ritrovare subito le energie spese”. Poi aggiunge. “Giocare alle 15 è davvero difficile. Abbiamo chiesto di poter scendere in campo di sera nella prossima gara. Potrebbe anche servire a portare più persone al San Vito. Fare appelli è inutile perché sarei ripetitivo. Mi limito a ribadire che i ragazzi meritano di avere più attenzione. (f.p.)

Related posts