Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza pronto per la finale. In gruppo anche Fiore e Ramunno

Cosenza pronto per la finale. In gruppo anche Fiore e Ramunno

Scigliano e Longobardi ok. Anche Fiore nella partitella. I Lupi vogliono vincere anche per Ciccio Ramunno. Se il cammino dovesse proseguire, il portiere potrebbe andare in panchina nella prossima sfida. Napoli sottolinea l’importanza del match: “Li rispettiamo ma vogliamo vincerla noi”.

ramunno_alle

Ciccio Ramunno è tornato in gruppo.

E’ da poco terminata al Sanvitino l’ultima seduta prima del match che il Cosenza affronterà contro il Messina. Napoli come al solito ha mescolato le carte provando tutti i suoi uomini. La posta in palio è alta, i giallorossi hanno voglia di riscatto dopo il poker subito al San Vito e una vittoria potrebbe aprire la strada per le fasi finali dei play off. Tutti motivi che hanno spinto il tecnico silano a valutare le opzioni a sua disposizione per chiudere i vachi a Corona e soci e assicurarsi il successo finale. Intanto arrivano buone notizie dal campo d’allenamento. Napoli avrà infatti tutti a disposizione nella gara di domani. Longobardi e Scigliano hanno recuperato e anche Adriano Fiore si è allenato con il gruppo. L’esterno non ha avvertito dolore e potrebbe avere anche trenta minuti nelle gambe. Corsa ed esercizi anche per Ramunno. Il portierone silano, reduce da un lungo infortunio, potrebbe tornare fra i disponibili qualora il Cosenza dovesse battere il Messina. Un motivo per vincere in più per una squadra che sembra tonica e in ottima forma. Napoli non ha fornito indicazioni sull’undici che partirà dal primo minuto e resta ancora qualche dubbio. La presenza di Franza fra i pali è scontata. In difesa potrebbero essere riconfermati Ciano, Parisi, Scigliano e Varriale ma l’impressione è che potrebbe rientrare in campo dal primo minuto Rapisarda con Ciano al centro e Scigliano in panchina. La cerniera di centrocampo sarà formata quasi certamente da Salvino e Provenzano anche se Napoli ha provato anche Castellano. Arcidiacono è sicuro di giocare e Romano sembra certo di una maglia da titolare per creare gioco fa le linee di centrocampo ed attacco. Resta da capire chi fra Marano, Mosciaro e Longobardi scenderà in campo. Se Mosciaro dovesse agire sulla corsia laterale si va verso l’esclusione di Marano con Longobardi unica punta. Il mister però potrebbe anche riconfermare il reparto che ha scardinato la difesa del Palazzolo. Terza opzione, da non scartare, Marano nel ruolo di esterno e Mosciaro da prima punta. L’impressione è Marano potrebbe entrare a gara in corso. Il mister però, non ha voluto svelare le sue carte. “Sto valutando diverse opzioni e ho anche pensato a schierare Mosciaro sulla fascia. In questa posizione lui può fare male agli avversari ma rischierei di far soffrire i centrali di centrocampo in fase di copertura. Voglio valutare bene anche le condizioni di Longobardi che è reduce da un affaticamento. In difesa la soluzione Rapisarda dal primo minuto con Ciano al centro è validissima ma anche Scigliano offre ottime garanzie. Attenderò ancora per capire cosa fare”. Poi un messaggio ai suoi e agli avversari. “Rispettiamo il Messina ma non abbiamo paura. Sarà una gara diversa da quella affrontata nella stagione regolare ma non cambierà il nostro atteggiamento. Voglio che siano i miei ragazzi a fare la partita. Grinta, determinazione e voglia di vincere. Solo così si può fare bene”. (Francesco Palermo)

Related posts