Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza a valanga contro il Fiumefreddo

Cosenza a valanga contro il Fiumefreddo

Contro la compagine tirrenica i rossoblù hanno vinto 12-1. Marano, che sta recuperando, ha effettuato solo dei giri di campo, mentre Ciano si è fermato precauzionalmente.
allenamentosanvito1
E’ durato due tempi da 40′ il match amichevole fra il Cosenza e il Fiumefreddo. Napoli ha voluto testare i suoi per sciogliere gli ultimi dubbi e capire quale undici mandare in campo nella gara con la Lavagnese, valida per il quarto turno dei playoff. Un successo potrebbe spalancare la porta delle semifinali a Parisi e soci, che ci tengono a fare bella figura nell’ultimo appuntamento stagionale davanti ai propri tifosi. Se i silani dovessero vincere infatti, troverebbero il Sant’Antonio Abate in una sfida a campo neutro. Per raggiungere un traguardo ambizioso però bisogna sudare e i Lupi hanno oggi dopo un breve riscaldamento hanno affrontato e battuto il Fiumefreddo. Napoli nella prima frazione di gioco ha schierato Franza fra i pali con Fiore, Parisi, Scigliano e Varriale in difesa. In mediana spazio a Biondo, Castellano, Ciano e Alassani con Arcidiacono a fare da rifinitore per l’unica punta Mosciaro. Il bomber rossoblù ha firmato le due reti che hanno chiuso il primo tempo sul punteggio di 5-0. Di Alassani, Biondo e Arcidiacono le altre marcature. Nella ripresa Napoli ha totalmente rivoluzionato l’undici che è andato a bersaglio in altre sette occasioni. Il definitivo 12-1 è stato firmato da Romano, Bruno, Salvino e dalle doppiette di Poltero e Marchio. Per quel che concerne i singoli, il mister ex Licata ha dovuto fare a meno di Marano, che ha lavorato a parte ma sta recuperando e di Ciano che dopo pochi minuti ha avvertito un dolore ed è uscito dal terreno di gioco precauzionalmente. Si va quindi verso una formazione che dovrebbe ricalcare quella che ha superato il Pomigliano. Napoli ha ribadito in più occasioni i non voler alterare gli equilibri della squadra ma deve valutare le condizioni di Marano e sopperire all’assenza dello squalificato Salvino. L’esterno oggi ha forzato, non ha avertito dolore e dovrebbe recuperare. Il talento lanciato nel settore giovanile, sarà quasi sicuramente sostituito da Castellano. (Luigi Francesco Grazioli)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it