Cosenza Calcio

Cosenza, formazione pronta. Ciano non recupera

Il difensore è costretto a fare da spettatore. Marano dovrebbe andare invece in panchina. Circa novecento i tagliandi già venduti. Napoli carica la sfida: “Non vogliamo fermarci”. Ad assistere alla seduta anche Salvatore Arcidiacono, classe 1994. 

TIFO_CURVA_SUD_PLAYOFF

Anche gli ultras si preparano all’ultimo appuntamento stagionale al San Vito.

Ha sciolto i dubbi Tommaso Napoli in vista del match che i Lupi disputeranno domani al San Vito. Il tecnico come di consueto ha mischiato le carte nella rifinitura pomeridiana ma l’undici che partirà dal primo minuto è ormai scontato. Il mister palermitano infatti dovrà fare i conti con l’assenza pesante di Ivano Ciano che lamenta un fastidio muscolare e non sarà del match. Situazione diversa quella di Marano. L’esterno ha recuperato in fretta per essere della gara ma non è al top e dovrebbe quindi partire dalla panchina. Si va quindi verso una formazione a trazione anteriore. Franza difenderà i pali della porta silana dietro alla linea difensiva guidata da Parisi e Scigliano al centro e Fiore e Varriale rispettivamente sulla corsia destra e sinistra del pacchetto arretrato. La cerniera in mediana sarà composta da Provenzano e Castellano che prenderà il posto dello squalificato Salvino. Sulle fasce giocheranno Mosciaro e Arcidiacono con Romano a fare da rifinitore per la punta Longobardi. Cosenza proiettato in attacco quindi per imporre il proprio ritmo e provare a sbloccare subito la gara. Napoli non vuole rischiare di arrivare ai calci di rigore anche se oggi ha provato le conclusioni dal dischetto. Longobardi, Arcidiacono, Varriale, Mosciaro, Romano e Marano. Sono questi i sei calciatori che a margine della seduta hanno fatto le prove dagli undici metri. E’ importante ricordare che se il match dovesse finire in parità dopo i novanta minuti regolamentari, si andrà ai rigori senza supplementari. I silani dovranno stare attenti alle ripartenze di una squadra insidiosa e dovranno prestare inoltre attenzione a non finire su taccuino dell’arbitro. Oltre a Ciano che non sarà del match, Longobardi, Provenzano, Marano e Arcidiacono sono diffidati e rischiano di saltare l’eventuale semifinale. Napoli ha chiesto ai suoi di evitare gialli inutili ed ha più volte ribadito che sarà fondamentale attaccare gli avversari fin dal fischio d’inizio della gara. Pressione sui portatori di palla avversari, azioni rapide e più soluzioni offensive in fase di spinta. Queste le prove del tecnico che al termine dell’allenamento ha analizzato la gara. “Ci troveremo a giocare contro una squadra che verrà qui per strappare un risultato positivo. Hanno una difesa solida composta interamente da giocatori esperti. In proiezione offensiva invece sono un mix fra calciatori di talento e giovani interessanti. Questo non significa che li temiamo. Io devo preoccuparmi solo della mia squadra. I ragazzi sanno cosa fare e come interpretare il match. Voglio una squadra in grado di fare la partita e di chiuderla nei novanta minuti. Non possiamo correre il rischio di andare ai rigori. Il gruppo sta bene ed il lavoro svolto dal professore Bruni ci permette di avere ancora energie da spendere. La rifinitura ha dato buone indicazioni e siamo pronti ad una gara che vogliamo vincere a tutti i costi”. Intano prosegue bene la prevendita dei biglietti per il match di domani sera. Allo Store rossoblù e nei punti vendita predisposti in città e in alcune zone della provincia sono stati venduti circa novecento tagliandi. Una curiosità: ad assitere all’allenamento c’era anche Salvatore Arcidiacono. Il fratello minore del talento rossoblù è un classe 1994 che milita nel Città di Messina. Un’idea niente male in ottica futura. Il Cosenza ci pensa. (Francesco Palermo)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina