Tutte 728×90
Tutte 728×90

Arcidiacono sogna la finale: solo una giornata di squalifica

Arcidiacono sogna la finale: solo una giornata di squalifica

Il Giudice Sportivo non ha usato la mano pesante sull’esterno rossoblù. Intanto il presidente Guarascio ha ringraziato tutti: dall’area tecnica ai calciatori per le belle prestazioni.

arcidiacono_acqua_lavagnese

Arcidiacono è stato graziato dal Giudice Sportivo. Ieri per lui doccia fredda (foto rosito)

Meglio di così non poteva andare. Pietro Arcidiacono potrà disputare l’eventuale finale contro la vincente di SanDonà-Legnago perché il rosso rimediato ieri sera contro la Lavagnese non gli causerà guai peggiori. Il Giudice Sportivo, infattti, non ha ritenuto nececcsario usare la mano pesante nei confronti del migliore calciatore del Cosenza che ben oltre il 90′ si era lasciato andare ad una leggerezza. Nel comunicato ufficiale, infatti, si legge che ad Arcidiacono è stato comminato solo un turno di squalifica “per un intervento falloso nei confronti di un calciatore avversario in azione di gioco”. Dato che “Bicciu” era in diffida, l’espulsione non azzererà il computo dei cartellini gialli e se in finale si beccherà un’altra ammonizione, scatterà automaticamente la squalifica pr la stagione prossima. Arcidiacono, in conclusione guarderà i compagni dalla tribuna contro il Sant’Antonio Abate, ma tornerà in campo sette giorni dopo in caso di qualificazione. Intanto il presidente Guarascio ha diramato una nota: “La società Nuova Cosenza Calcio ringrazia i collaboratori, l’area tecnica, i calciatori e, in modo particolare, mister Tommaso Napoli  – si legge – per la lunga serie di risultati positivi. Un vero record di imbattibilità per ben 19 partite consecutive che ha riavvicinato la tifoseria agli spalti del San Vito. Tutto ciò rappresenta un buon viatico per il prosieguo del progetto iniziato da appena dieci mesi, secondo i principi irrinunciabili di legalità e trasparenza”. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it