Tutte 728×90
Tutte 728×90

Napoli: “Il futuro? Pensiamo solo a vincere”

Napoli: “Il futuro? Pensiamo solo a vincere”

Il tecnico rossoblù: “Penso a far bene e sono soddisfatto del mio cammino”. Poi una speranza. “Calciopoli potrebbe ridisegnare i campionati. Il Cosenza potrebbe essere ripescato”.

napoli_graffia

Il tecnico rossoblù Tommaso Napoli durante una fase concitata (foto mannarino)

Pomeriggio di lavoro per il Cosenza che dopo il successo ottenuto con la Lavagnese si è ritrovato al Sanvitino. I silani, dopo una splendida cavalcata nei playoff, si preparano ad affrontare la partita più delicata della post season. Il Sant’Antonio Abate in due partite ha rifilato sei reti al Cosenza strappando ben quattro punti e, nella gara di domenica prossima, venderà cara la pelle per centrare la finale. Napoli invita tutti a mantenere alta la concentrazione. “Ci troveremo al cospetto di una squadra che conosciamo bene. Hanno buone individualità ed hanno meritato l’accesso alle semifinali superando in Coppa Italia squadre ben attrezzate. Ripeto però che non temiamo nessuno. Dobbiamo subito valutare le condizioni del gruppo e iniziare a preparare la gara”. Poi un passo indietro al successo di misura ottenuto contro la Lavagnese. “Siamo soddisfatti. Abbiamo stretto i denti e in una giornata in cui qualcuno dei miei ragazzi ha tirato il fiato siamo riusciti a strappare il risultato. Mi ha convinto la determinazione del gruppo. Hanno sudato la maglia mettendo in campo grinta ed esperienza e questo è indicativo di quanto ci teniamo a vincere gli spareggi”. Il tecnico pensa al prossimo avversario dei Lupi ma guarda al futuro con una speranza. “Calciopoli potrebbe scuotere il mondo del calcio e il Cosenza potrebbe ottenere qualcosa in più e magari rientrare nei professionisti. Pensiamo ad arrivare fino in fondo e poi speriamo magari in un ripescaggio”. Di futuro invece Napoli non vuol parlare quando gli si chiede se ha già parlato con la società in vista della prossima stagione. “Non decido io se confermare o meno Tommaso Napoli. Il mio compito è allenare. Con i dirigenti avevo già parlato dopo la gara con il Messina e in altre occasioni. Posso solo dire che con qualche nuovo innesto si può far bene anche in futuro e qualcosa si sta già muovendo”. Chiusura dedicata alle critiche ricevute da parte della Curva dopo la gara con la Lavagnese. “No comment. Non mi interessa”. (Francesco Palermo)

Related posts