Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza a Scandicci senza Fiore e Marano

Cosenza a Scandicci senza Fiore e Marano

Entrambi sono stati squalificati per un turno. Inflitti mille euro di multa al club rossoblù per il comportamento dei propri sostenitori nel corso della partita.

marano_festeggia_con_la_bandiera_rossobl

Marano festeggia con la bandiera rossoblù a fine match (foto rosito)

Il Cosenza non potrà contare su due cosentini doc in occasione della finalissima di Scandicci. Il Giudice Sportivo ha infatti appiedato per una giornata Adriano Fiore e Andrea Marano che hanno ricevuto il secondo cartellino giallo della fase playoff. Entrambi, infatti, sono stati ammoniti durante il vibrante match contro il Sant’Antonio Abate che ha sancito il passaggio del turno per i silani. Tutti e due, comunque, seguiranno i compagni nell’ultimo incontro della stagione contro il Sandonà Jesolo, che dal canto suo non ha alcuno squalificato. Da segnalare che Mosciaro va in diffida e che è stata comminata una sanzione di mille euro alla società di Viale Magna Grecia a causa del comportamento dei suoi tifosi. La multa è motivata così: “Per avere propri sostenitori introdotto ed utilizzato materiale pirotecnico, 3 fumogeni, nel settore loro riservato e lanciato un fumogeno sul terreno di gioco. I medesimi sostenitori, alla realizzazione di una rete da parte della propria squadra, si arrampicavano alla rete di recinzione del terreno di gioco reagendo all’intervento delle Forze dell’Ordine con il lancio di bastoni e bottiglie di plastica“. Infine, anche un’errata corrige da parte del Giudice Sportivo: si depenni la sanzione di domenica scorsa alla Lavagnese per 400 euro e si inserisca proprio la Nuova Cosenza Calcio per la famosa motivazione del laser proveniente dalle tribune a disturbare il penalty del ligure Avellino.

Related posts