Cosenza Calcio

L’area tecnica ha il consenso popolare

La conferma di Fiore e del suo staff è il primo tassello per consentire un futuro roseo al Cosenza. Per il 73% dei votanti al nostro sondaggio non ci sono dubbi. Per gli attuali soci nessuna chance.

fiore_ringrazia_tutti

Stefano Fiore ringrazia gli ultrà ad Arezzo che gli dedicano un’ovazione (foto mannarino)

Avere il consenso popolare, al giorno d’oggi, significa poter scalare qualunque montagna. Ed è quello che è venuto fuori dopo più di un mese di sondaggio che Cosenza Channel ha voluto proporre ai suoi lettori in un momento importante per le sorti del calcio cosentino.
La vittoria nei Play-Off non deve e non dovrà distogliere da qualcosa che va oltre il risultato del campo. Avere una struttura societaria solida è fondamentale. Il Cosenza nel corso della stagione ha invece mostrato di avere dei limiti troppo grossi per poter continuare a reggere in un mondo, quello del calcio, che paragonare ad una giungla è un eufemismo.
E lo hanno capito i tifosi che, a più riprese, hanno espresso il loro dissenso verso una dirigenza troppo spesso assente e il loro assenso verso una figura capace di ridare dignità ed entusiasmo (vedi Stefano Fiore). Nel sondaggio proposto in queste settimane chiedevamo di scegliere con chi iniziare la nuova stagione. Ebbene per il 73% non ci sono dubbi: l’area tecnica e i responsabili del settore giovanile. Ecco perché è giusto definirlo un consenso popolare. Perché sono in tanti a voler dare lo scettro a Fiore ed al suo staff dopo che, in situazioni a dir poco paradossali, sono riusciti a creare una squadra capace di insidiare il primo posto fino all’ultima giornata all’Hinterreggio e poi vincere i Play-Off affrontando anche squadre di valore. Se a questo aggiungiamo che solo il 2,6% vorrebbe una riconferma degli attuali soci il quadro è completo. Un dato, quest’ultimo, che mostra il disappunto per quanto avvenuto durante la stagione e che ha visto, purtroppo, la società distinguersi in negativo. Ecco che allora ci si aspetta un’inversione di tendenza. Continuare così non è di sicuro possibile. Unica soluzione sarebbe quella di affidare le sorti del club a chi realmente ha intenzione di investire. E quel 73% dei votanti ha già individuato i soggetti. Spetterà ai soggetti interessati trovare l’accordo. Di sicuro Fiore ed il suo staff avranno dallo loro quel consenso popolare che, inevitabilmente, ti consente di spiccare il volo e lavorare con quel quid in più per costruire qualcosa di importante. Come del resto è avvenuto quest’anno dove però non c’erano solide garanzie e grandi ambizioni da parte di una dirigenza più attenta all’abito che non al monaco.
Infine da segnalare che il 24,3% dei nostri votanti vorrebbe ancora Tommano Napoli alla guida del Cosenza. Del resto i numeri parlano per l’allenatore siciliano che è imbattuto sulla panchina silana da ventuno gare. Ma se il matrimonio non proseguirà di sicuro lo si farà con validi motivi. O almeno si spera.
(Luca Sini)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina