Tutte 728×90
Tutte 728×90

Numeri: Cosenza, stagione da urlo

Numeri: Cosenza, stagione da urlo

Nei play-off la formazione allenata da Napoli ha disputato 6 partite collezionando 5 vittorie ed 1 pareggio (gara poi vinta con il Sant’Antonio Abate ai calci di rigore). Nelle 6 gare giocate i Lupi hanno realizzato ben 17 reti e subite 7.

arcidiacono_trattenuto_nuvla

Arcidiacono tra i migliori del Cosenza nella stagione appena conclusasi

Il Cosenza ha concluso il suo campionato di Serie d 2011-2012 con la vittoria dei play-off. Un traguardo prestigioso per una società nata nell’estate scorsa dalle ceneri del 1914. Gli artefici della stagione appena conclusa oltre ovviamente a calciatori e staff tecnico sono i componenti dell’area tecnica che nonostante la partenza in ritardo, ricordiamo che i Lupi hanno iniziato il ritiro il 18 agosto con grosse lacune a livello di organico, sono riusciti, però, durante l’anno a puntellare la squadra e a raggiungere un traguardo che ad inizio anno era insperato. Adesso bisognerà aspettare un eventuale ripescaggio per far sì che il prossimo anno si disputi un campionato professionistico. I rossoblù nel campionato di Serie D 2011-2012 sono stati inseriti nel Girone I. Parisi e compagni nella regular season hanno conquistato 59 punti frutto di 16 vittorie, 11 pareggi e 7 sconfitte realizzando 56 reti e subendone 35 posizionandosi al secondo posto della classifica ad un solo punto di distacco dall’Hinterreggio. Un campionato quello disputato dai silani dai due volti. La stagione era iniziata con Enzo Patania in panchina scelto dallo staff tecnico per cominciare un progetto per il rilancio del Cosenza. Il tecnico siciliano, però, è stato alla guida dei rossoblù per 18 partite conquistando 25 punti, collezionando 7 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte realizzando 21 gol e subendone 19. Al tecnico ex Messina è stata fatale la sconfitta subita a Nola contro la Nuvla San Felice per 2-1 che gli è costata la panchina. La società, rappresentata da Guarascio e Quaglio, ha preso tempo per scegliere il nuovo tecnico. Alla sfida contro la Nissa vinta per 1-0 si è seduto in panchina Franco Florio, che faceva parte dello staff di Patania. Nonostante il successo, però, l’ex giocatore della Roma non è stato confermato e la società al suo posto, in conflitto con l’area tecnica, ha deciso di chiamare Tommaso Napoli. Il Cosenza con alla guida l’ex difensore rossoblù, nella regular season, ha conquistato 31 punti frutto di 8 vittorie e 7 pareggi senza mai conoscere la sconfitta, realizzando 34 reti e subendone 16. Nei play-off la formazione allenata da Napoli ha disputato 6 partite collezionando 5 vittorie ed 1 pareggio (gara poi vinta con il Sant’Antonio Abate ai calci di rigore). Nelle 6 gare giocate i Lupi hanno realizzato ben 17 reti e subite 7. Alla fine il Cosenza ha chiuso la stagione 2011-2012 con un totale di 21 vittorie, 12 pareggi e 7 sconfitte mettendo la palla in fondo al sacco 73 volte e dovendola raccogliere in 42 occasioni. Numeri impressionanti considerando tutti i problemi avuti durante l’anno. Anche Napoli ha raggiunto un traguardo importante. Il tecnico rossoblù, infatti, da quando si è accomodato sulla panchina silana non ha mai conosciuto la sconfitta inanellando ben 21 risultati utili consecutivi. (Antonello Greco)

Related posts