Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, umiltà e programmazione. Queste le basi del progetto

Cosenza, umiltà e programmazione. Queste le basi del progetto

L’intenzione è di programmare con garanzie ben precise. Stop agli sprechi e agli errori della passata stagione. La rosa sarà costruita rispettando il budget che comunicherà la società. Al primo posto ci saranno le garanzie economiche.
fiore_e_leonetti
Ripartire dagli uomini della passata stagione ma con un progetto nuovo. La frase sembra stridere ma il primo obiettivo dei responsabili dell’area tecnica è evitare gli errori commessi e permettere ai calciatori che vestiranno il rossoblù, di vivere una stagione serena in riva al Crati. Umiltà e serietà. Saranno queste le caratteristiche inderogabili, che dovranno avere tutti i calciatori e gli operatori che faranno parte del nuovo corso in rossoblù. Non sarà semplice ma l’obiettivo è costruire una realtà solida. Il primo step è la riconferma dei protagonisti dell’ultima stagione. Leonetti e Fiore sono orientati a partire da un’ossatura ben delineata ma è evidente che per farlo dovranno avere a disposizione un budget importante, fattore questo, non ancora garantito. Bisognerà pertanto capire quali sono le risorse economiche da impiegare per semplificare il lavoro degli uomini di mercato rossoblù che allestiranno una rosa competitiva tenendo d’occhio il portafoglio. A tutti basterà una parola per tornare in città. Fiore farà capire ai calciatori che saranno loro le fondamenta di un programma in cui tutti, da chi va in campo a chi sta fuori, dovranno dare il massimo per centrare l’obiettivo. Se qualcuno avrà offerte da compagini disposte a garantire stipendi alti, sarà libero di cambiare aria. L’idea, così come in ogni società seria che si rispetti, è quella di offrire un contratto economico adeguato al valore del calciatore e soprattutto di mantenere gli accordi e permettere ai tesserati di non rivivere i ritardi che hanno condizionato l’ultima stagione. Intanto si lavora anche per reperire sul mercato pedine in grado di far parte integrante del progetto Cosenza. Le decisioni della Lega, che dovrà chiarire se i silani disputeranno il campionato di D o la Lega Pro, al momento influiscono sul mercato pensato da Fiore, col taccuino pieno di nomi ma in attesa di capire su chi puntare. Top-secret anche il nome del prossimo allenatore. Con lui saranno stabilite le manovre e scelte le pedine da mandare in campo. Sempre ripartendo da ciò che ha contraddistinto l’operato dei responsabili dell’area tecnica. Scegliere professionisti validi in campo e sotto il profilo umano. Umiltà e voglia di emergere. Chi ha queste caratteristiche può farsi avanti. Il Cosenza aspetta ed è pronto a un’altra stagione da protagonista. (Francesco Palermo)

Related posts