Tutte 728×90
Tutte 728×90

Per Tocci due ori ed un argento all’ombra del Colosseo

Per Tocci due ori ed un argento all’ombra del Colosseo

Al “Gran Premio Atleti Azzurri d’Italia” il tuffatore della Tubisider è arrivato sul gradino più alto del podio nella categoria trampolino metri tre e metri uno junoires. Secondo invece dalla piattaforma, ma non è la sua specialità.

tocci_si_tuffa_dal_trampolino

Giovanni Tocci sta facendo ormai da anni incetta di medaglie (foto rosito)

Questa volta l’oro non è arrivato per Giovanni Tocci, ma la medaglia d’argento conquistata in una specialità che non è propriamente la sua, la piattaforma, ha sicuramente un enorme valore. Nella Categoria Juniores del “Gran Premio Atleti Azzurri d’Italia”, il tuffatore della Tubisider e dell’Esercito Italiano ha ottenuto 415.85 punti, preceduto sul podio da Andrea Chiarabini con 564.55 punti, atleta che andrà alle Olimpiadi, terzo Gabriele Auber della Trieste Tuffi con 341.90 punti. Da ricordare che Tocci nella tre gioni capitolina ha conquistato anche due preziosissimi ori. Con il primo ha confermato di non essere mai sazio, schiantando gli avversari dal trampolino metri tre juniores, dove ha vinto con 529.25 punti, staccando nettamente Gabriele Auber della Trieste Tuffi con 477.45 punti e Lorenzo Marsaglia della Canottieri Aniene con 455.45 punti. Impossibile trovare aggettivi per qualificare un campione di questa portata. E’ decisamente il più forte giovane tuffatore dei nostri tempi, nessuno come lui vince con una semplicità estrema, con la quale sconcerta gli avversari. Giovanni Tocci, l’insaziabile, ha centrato invece la sua seconda medaglia, in due gare, imponendosi dal trampolino metri uno Junior con 540.10 punti. L’ultima medaglia d’oro, invece, è stata conquistata da Francesco Porco con 280.65 punti, dal trampolino metri uno categoria C1. Per lui un bel tris di medaglie, un oro e due argenti. Il tuffatore cosentino. Porco ha preceduto sul podio, Andrea Cosoli della Carlo Dibiasi con 276.15 e il compagno di squadra Antonio Volpe, altro giovane che si è messo in bella evidenza, con 238.40 punti e due bronzi conquistati. Terza medaglia d’argento in tre gare per Francesco Bilotta, al quale nel trampolino metri tre Ragazzi, non sono bastati i 364.95 punti conquistati, meglio ha fatto Giacomo Ciammarughi della Canottieri Aniene, con 415.35, bronzo per Wladimir Barbu della Bolzano Nuoto con 346.45 punti. Un “Gran Premio Atleti Azzurri d’Italia” disputato come meglio forse non si poteva. Con quei bravi ragazzi della Tubisider che salutano la Capitale portandosi a casa un bottino di undici medaglie!  (Luigi Francesco Grazioli)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it