Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza tessera Parenti. Due giovani vanno via in prestito

Il Cosenza tessera Parenti. Due giovani vanno via in prestito

Il club ha ufficializzato l’ingaggio del difensore ex Giacomense classe 1990. Terranova e Arduino giocheranno rispettivamente in Eccellenza e Promozione.

parenti_in_ritiro_col_soverato

Tiberio Parenti durante il test disputato contro il Soverato (foto mannarino)

La società di Viale Magna Grecia ha comunicato di aver raggiunto l’accordo con il calciatore Tiberio Parenti (22), difensore proveniente dalla Giacomense. Definiti anche i trasferimenti a titolo temporaneo dei giovani Giuseppe Terranova (19) al Rende Calcio, club di Eccellenza, e Arduino Bosco (18) al San Marco Argentano, sodalizio militante nel torneo di Promozione. Il reparto difensivo di Gagliardi a questo punto può dirsi completo, almeno per quanto concerne la zona centrale. Partito Ciano, era impellente affiancare a Parisi e Scigliano elementi che potessero conferire autorevolezza ed esperienza al pacchetto. Sono stati tesserati subito il promettente Bria e l’altro giorno Sicignano. Con Parenti, che ha convinto lo staff tecnico nel corso del ritiro battendo la concorrenza di Mercuri, a cui è costata cara una distorsione alla caviglia destra, la batteria di difensori centrali è stata completata. Come detto, il nuovo calciatore rossoblù lo scorso campionato ha vestito la casacca della Giacomense nella vecchia Serie C2 in ventisei occasioni, mentre in passato si è fatto valere in Serie D a Borgo a Buggiano, Pisa e Forcoli. Nativo di Pescia (vicino Pistoia) ha intenzione di conquistarsi sul campo una casacca da titolare. Fiore e Leonetti, intanto, stanno scandagliando il mercato per un altro terzino destro, magari classe 1994, che possa entrare in competizione con Akuku. Si vanno sciogliendo le ultime riserve anche sul centrocampista Nicolas Pesce (19), ex Milazzo e Primavera del Napoli. Per Nunzio Franza (19) c’è da aspettare mercoledì quando il Grosseto presumibilmente saprà la categoria di appartenenza. Se dovesse essere confermata la Prima divisione, l’affare purtroppo si complicherebbe.  (Luigi Brasi)

Related posts