Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Nissa: tutto quello che c’è da sapere sui nostri prossimi avversari

Cosenza-Nissa: tutto quello che c’è da sapere sui nostri prossimi avversari

I giallorossi sono allenati dall’ex calciatore dei Lupi Tarcisio Catanese che ama presentare in campo i suoi uomini con il 4-3-3. Per i giallorossi obiettivo salvezza e valorizzazione dei giovani.

catanese_nissa

Il tecnico dei giallorossi Tarcisio Catanese tornerà al San Vito dopo quasi vent’anni

Domani parte il campionato di serie D 2012/2013 e il Cosenza esordirà al San Vito contro la Nissa. La formazione siciliana rispetto allo scorso anno ha cambiato numerosi uomini sostituendo anche la guida tecnica. Infatti a guidare i nisseni sarà Tarcisio Catanese, ex calciatore ei Lupi dei primi anni novanta, che avrà il compito di far dimenticare Sasà Marra che nella passata stagione, con un’impresa straordinaria, riuscì a portare alla salvezza la Nissa. Il neo tecnico giallorosso ama giocare con il 4-3-3 che nell’arco della preparazione pre-campionato ha provato spesso e volentieri. L’obiettivo dei siciliani è quello di ottenere una salvezza tranquilla con una squadra molto giovane. Il progetto, infatti, è quello della valorizzazione dei juniores e Catanese giocherà con almeno sei-sette under nella formazione titolare. In porta giocherà di sicuro Iacono che è un portiere over che metterà tutta la sua esperienza a disposizione dei compagni. Anche al centro della difesa il duo dovrebbe essere formato da due giocatori esperti come Cirilli e Patanè. Il faro della Nissa è sicuramente Avola che è il giocatore più esperto e più dotato tecnicamente della squadra che, se in ottime condizioni, può fare la differenza. Insomma i siciliani arriveranno al San Vito per conquistare punti preziosi per ottenere al più presto l’obiettivo della salvezza. Nella passata stagione l’incontro tra Cosenza e Nissa terminò con il risultato di 1-0 grazie ad una rete trasformata da Manolo Mosciaro. La gara, però, non si disputò al San Vito ma bensì a Rosarno a causa della squalifica di tre giornate del campo di gioco inflitta ai rossoblù per gli avvenimenti accaduti a Nola nella sfida contro la Nuvla San Felice. (Antonello Greco)

Related posts