Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gagliardi: “Cosenza, dovrai sfruttare al meglio quell’unica occasione”

Gagliardi: “Cosenza, dovrai sfruttare al meglio quell’unica occasione”

Il tecnico vara il 3-5-2 e recupera Arcidiacono. Salvino giocherà esterno con Fiore mezzala. “Dispiace lasciare otto giocatori a casa: è un aspetto che va risolto”.

gagliardi_intervistato

Gianluca Gagliardi domani collezionerà la sua seconda gara in rossoblù (foto mannarino)

La notizia più importante proveniente dalla rifinitura è che Pietro Arcidiacono si è allenato con il gruppo, pur senza forzare nei movimenti e nel calciare il pallone. Segno inequivocabile che il trottolino rossoblù ci sarà e farà coppia con Mosciaro. Per Gagliardi, quindi, un sospiro di sollievo. “La paura non deve far parte del nostro modo di pensare – spiega – Non sono solito soffermarmi sui singoli, ma “Biccio” in queste categorie è un elemento che può togliere le castagne dal fuoco in qualsiasi occasione. E’ normale che quando non sta al 100%, per un allenatore diventa un problema. Con lui in campo sulle ripartenze potremo dare maggiore cattiveria rispetto a sette giorni fa”. Nel 3-5-2 con cui il Cosenza si presenterà al Tupparello, toccherà al trio formato da Sicignano, Parisi e Parenti agire a difesa di Straface. “Saranno importantissime le distanze – continua il trainer – ma se dovessero venire meno, potrò stare tranquillo nell’uno contro uno. Tuttavia non credo che sia lo schema di gioco a decidere le sorti della contesa, ma la capacità di interpretarla e l’abilità nello sfruttare l’unica occasione che ci capiterà. L’Acireale è una squadra tosta, che in casa venderà cara la pelle dopo il ko di Messina. Ha il suo punto di forza nella fase difensiva ed è solita ripartire con lanci lunghi verso Cortese”. Il sabato mattina ha regalato una novità anche a centrocampo. Toccherà a Salvino infatti giostrare da esterno destro con Liotti dalla parte opposta, a Benincasa vestire i panni di playmaker e alla coppia Fiore-Pesce fare le mezzale. “Il cambio Salvino-Fiore non è qualcosa di definitivo, ma solo una situazione che si crea in partita e che deve verificarsi quando ci sarà bisogno di rifiatare. Non potendo disporre del Maggio della situazione, vale a dire di qualcuno capace di occupare per 90′ quella posizione, sfrutterò Fabio che ha corsa, cuore e voglia di sacrificarsi”. Due big dello spogliatoio come Marano e Varriale partiranno dalla panchina. “E’ l’aspetto che fa più male. Alleno un gruppo che lavora in modo serio e mi dispiace non poter convocare addirittura otto ragazzi: è una situazione che va affrontata e risolta”.  (Luigi Brasi)

La probabile formazione:
COSENZA (3-5-2): Straface; Sicignano, Parisi, Parenti; Salvino, Fiore, Benincasa, Pesce, Liotti; P. Arcidiacono, Mosciaro. A disp.: Perri, Bruno, Varriale, Guadalupi, Marano, S. Arcidiacono, Franzese. Allenatore: Gagliardi

Related posts