Cosenza Calcio

Serie D – girone I: il punto dopo la seconda giornata

Tutti tabellini. Prosegue la marcia dell’Acr Messina che, in pieno recupero, è riuscito a ribaltare il punteggio a Noto. Bene anche il Savoia e l’Agropoli grazie alle doppiette di Incoronato e Carotenuto. Pareggio tra mille veleni a Paola tra Montalto e Gelbison.

salvino_ad_acireale

Salvino in azione al Tupparello di Acireale (foto fabrizio sciacca)

La seconda giornata del campionato di serie D Girone I ha visto il Cosenza conquistare la prima vittoria della stagione 2012/2013. I ragazzi di Gagliardi grazie ad un rigore trasformato dal solito Mosciaro hanno portato a casa tre punti d’oro battendo a domicilio l’Acireale. Successo anche per il Messina che dopo essere andato sotto in casa del Noto è riuscito prima a pareggiare con Parachì e poi a vincere in pieno recupero grazie ad una rete trasformata dal neo arrivato Costa. Bissano il successo di sette giorni fa anche Savoia e Agropoli grazie alle doppiette dei loro bomber Incoronato e Carotenuto. I biancazzurri si sono sbarazzati con un perentorio 3-1 del Palazzolo, mentre i gialloverdi hanno avuto la meglio per 4-3 sul Licata dopo una gara rocambolesca. Il Montalto, invece, è stato beffato al 94′ dalla Gelbison. Infatti al gol di Zangaro per i calabresi ha risposto il solito Senè per i campani in un finale che ha fatto saltare i nervi ai biancazzurri. Primo successo per il Città di Messina che dopo la falsa partenza di domenica scorsa si è riscattato tra le mura amiche contro il Sambiase. Le reti per i siciliani sono state siglate da Saraniti e Tiscione che ha anche sbagliato un altro calcio di rigore mentre il gol della bandiera per i calabresi è stato segnato da Tony Lio. Terminano, infine, tutte sull’1-1 le sfide tra Nissa-Ragusa, Ribera-Cavese e Paternò-Vibonese (a segno tra gli etnei ancora Mastrolilli, giunto a quota quattro gol in due match). Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco)

RIBERA- CAVESE 1-1
RIBERA (4-4-2):
Talluto 6 (25′ st Infantino S.V.); Calvaruso 7, Li Greci 6, Palazzo 6, Noto 7; Matinella 6, Di Miceli 6, Cusumano S. 6, Erbini 7 (37′ st Licata s.v.); Rinaudo 5 (1′ st Cusumano A. 6), Pollina 7. In panchina: Geraci, Chirco, Micalizzi, Campanella. All. Biagio Donato
CAVESE (4-4-2): De Luca 7; Bove 6, Palladino 5 (20′ st Cerchetani s.v.), Serrapica 5, Giordano 6; Langella 7, Ercolano 6 (40’st Balzamo), Alfano 6, Ragosta 6 (28′ st Moronti); De Rosa 7 Marrandino 6. All. Vincenzo Cestaro 6. In panchina. Peluso, Manzi , Serra, Russo.
ARBITRO: Tommaso Diomaiuta di Albano Laziale
MARCATORI: 30′ Pollina (R), 31′ De Rosa (C – rig.).
NOTE: Stadio rinnovato con oltre 500 spettatori, con delegazione di tifosi campani. Ammoniti: nel Ribera al 18′ st Di Miceli e al 25′ st Calvaruso, nella Pro Cavese: al 6′ st Serrapica e 21′ st Alfano. Calci d’angolo 4-2 per la Pro Cavese. Recupero: 0′ pt, 2′ st. Un minuto di silenzio per i
giovani Emanuela e Giovani morti tragicamente.

SAVOIA- PALAZZOLO 3-1
SAVOIA (4-4-2):
Loccisano 6; Pallonetto 6 (16′ st Scudieri 6) Esposito 6 Fontanarosa 6,5 Guarro 6,5; Savarese 6,5 Catalano 6,5 Giraldi 6 Manfrellotti 6,5 (42′ st Falanga sv); Incoronato 7 (45′ st Rabbeni sv) Ianniello 6,5. In panchina: Vitiello, Nasto, Perretta, Borrelli. Allenatore: Vitter.
PALAZZOLO (4-4-2): Scordino 5.5; Piangente 6 Occhipinti 6 Liga 5,5 Strigari 6; Aperi 6 Calabrese 5,5 Compagno 5 (29′ st Martines 5,5) Messina 5 (14′ st Fancello 5,5); Impallari 5,5 Nwigwe 5 (29′ st Gennarini sv). In panchina: Romano, De Luca, Fichera, Cunsolo. Allenatore: Cacciola.
ARBITRO: Cenami di Rieti.
MARCATORI: 12′ pt Manfrellotti (S), 22′ pt Incoronato (S), 25′ pt Nwigwe (P), 34′ st Incoronato (S).
NOTE: al 24′ st Guarro (S) sbaglia un rigore (parato). Spettatori 2500 circa. Ammoniti: Aperi (P), Compagno (P), Fontanarosa (S), Messina (P), Liga (P), Giraldi (S). Rec.: 0′ pt; 4′ st

PATERNO’ – VIBONESE 1-1
PATERNO’ (4-4-2):
Spezia 6,5; Pasqualicchio 5 Caldarella 6 Zumbo 5,5(7′ st Di Mauro 6), Scalia 5; Orefice 5 Savanarola 6,5 La Marca 6 Mastrolilli 6,5; Mandarano 5(21′ st Torcivia 6), Barberi 5,5(7′ st Maimone 6). In panchina: Di Benedetto, Cocuzza, Truglio, Malvuccio. Allenatore: Pippo Strano
VIBONESE (4-4-2): Sarao 6; Martino 6,5 Cibelli 5 Zecatti 6 D’Angelo 6; Mercuri 6 Bruzzese 5,5 (7′ st Cosi 6) Cosenza 6 (25 st Campo 5) Marasco 6 Brescia 6 Saturno 5 (37′ st Caterisano sv.). In panchina: Verterame, Portoghese, Buccino, Bedogni. Allenatore: Antonio Soda
ARBITRO: Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore (SA)
MARCATORI: 17′ pt Cosenza (Rig.), 24′ st Mastrolilli.
NOTE: 800 spettatori presenti.Espulso al 28′ Orefice per doppia ammonizione. Ammoniti: Orefice, Mandarano , Barberi e Caldarella per il Paternò. Marasco, Zecatti, Sarao e Martino per la Vibonese. Angoli: 6-4 per il Paternò. Recuperi: pt 3′, st 5′.

AGROPOLI- LICATA 4-3
AGROPOLI (4-3-1-2):
Capozzi 5; Pagano 5 (37′ st Laino) Calabuig 5.5 Parisi 6.5 Montano 5; Toscano 6 Sekkoum 6 D’Attilio 6; Sosero 6; Carotenuto 6.5 Mallardo 5.5 (12′ st Margiotta 6.5). In panchina: Manfrellotto, Manfredini, Mari, Bencardino, Agata. Allenatore: Nastri.
LICATA (4-4-2): Valenti 5; Montella 5.5 Armenio 6 Semprevivo 5 Ignazzitto 5.5; Riccobono 7 Vitale 5.5 Grillo 6 Orlando 6 (16′ st Rizzardi 5.5); Pasca 5.5 (1′ st Manfrè 6) Vella (25′ st Iannello 6.5). In panchina: Santamaria, Paladino, Faraci, Albeggiano. Allenatore: Balsamo.
ARBITRO: Calogiuri di Lecce.
MARCATORI: 15′ pt Sosero (A), 36′ pt Armenio (L), 45′ pt Carotenuto (A), 6′ st Riccobono (L. rig.), 14′ st Margiotta (A), 28′ st Carotenuto (A. rig.), 39′ st Manfrè (L).
NOTE: spettatori 1000 circa di cui una cinquantina da Licata. Espulsi: al 14′ st Valenti (L) e Montella (L) per proteste, al 30′ st Montano (A) per proteste, al 40′ st Calabuig (A) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Pagano (A), Orlando (L), Rizzardi (L). Angoli 6-3 per l’Agropoli. Rec.: 1′ pt, 5′ st.

CITTA’ DI MESSINA-SAMBIASE 2-1
CITTA’ DI MESSINA (4-3-3):
Di Dio 6; Viscuso 5 Cordima 5.5 Frassica 5.5 Mondello 6; Giannuzzi 5.5 (8′ st Munafò 5.5) Giardina 6.5 Assenzio 5.5; Citro 6 (32′ st Cappello sv) Saraniti 7 Tiscione 7 (37′ st Bombara sv). In panchina: Cammaroto, Camarda, Mangano, Buda. Allenatore: Rando.
SAMBIASE (4-4-1-1): De Sio 6.5; Cristaudo 6.5 (39′ st Calidonna sv) Aguglia 5.5 Morelli 5.5 Gerace 6.5; Mercuri 5.5 (1′ st Putortì 6) Carrozza 6 Cordiano 6.5 Curcio 5,5; Lio 7; Russo 6 (70′ Casciaro 5.5). In panchina: Andreoli, Pirelli, Martello, Guerreri. Allenatore: Mancini.
ARBITRO: Fiorini di Frosinone.
MARCATORI: 4′ pt Saraniti (CM); 6′ st Lio (S), 18′ st Tiscione (CM).
NOTE: 600 spettatori. Espulsi al 31′ pt Cordima (CM) e al 13′ st Morelli (S), entrambi per doppia ammonizione. Ammoniti Cordima, Giannuzzi, Morelli, Cappello. Angoli 7-3 per il Sambiase.

NISSA- RAGUSA 1-1
NISSA (4-3-3):
Iacono 5.5; Bica Badan 6 Cirilli 6 Patanè 6 Di Marco 6; Migliore 6 (1′ st Longobardi 6.5) De Carlo 5.5 (1′ st Periccioli 6) Avola 6.5; Savasta 6 (34′ st Bonito sv) Arnone 6 Bruno 6.5. In panchina: Ammendola, Fragapane, Marletta, Failla. Allenatore: Catanese.
RAGUSA (4-4-2): Ferla 6; Piluso 5 Fontana 6 Alderuccio 6 Gona 6; Nassi 6 Arena 6 (21′ st Caffarelli 6.5) Milazzo 6.5 (40′ st Romeo sv) Foderaro 6 (21′ st Spampinato 6); Bonarrigo 7 Panatteri 7. In panchina: Falco, Buscema, Di Vita, Raimondi. Allenatore: Anastasi.
ARBITRO: Luciano di Lamezia.
MARCATORI: 3′ st Panatteri (R), 14′ st Bruno (N).
NOTE: gara giocata sul neutro di Licata. Spettatori 400 circa. Ammoniti: Bica Badan (N), Migliore (N), Arnone (N), Gona (R). Angoli: 7-3 per la Nissa. Rec.: 1′ pt; 3′ st.

NOTO- ACR MESSINA 1-2
NOTO (4-3-3):
Moretti 5; Prestigiacomo 5.5 Mautone 6 Piccirillo 6.5 Montalto 6; Merito 7 Graziano 6 (17′ st Intelisano 6) Pirrone 5.5; Fontanella 6 Sorrentino 6 (22′ st Lo Giudice 6) Sisalli 6 (31′ st Conti sv). In panchina: Vezzani, Cacciatore, Priola, Leone. Allenatore: Galfano.
ACR MESSINA (4-3-3): Lagomarsini 5.5; Caiazzo 6.5 Chiavaro 7 Cucinotta 6 Caldore 5.5 (1′ st Cicatiello 5.5); Bucolo 6.5 Maiorano 6.5 (24’st Costa 7) Quintoni 6.5; Parachì 6 (47′ st Comegna sv) Corona 6.5 Cocuzza 6. In panchina: Taranto, Chiappone, Romano, Leo. Allenatore: Catalano.
ARBITRO: Tesi di Pistoia.
MARCATORI: 37′ pt Merito (N), 46′ pt Parachì (M), 47′ st Costa (M).
NOTE: spettatori 1200 circa con un centinaio provenienti da Messina. Espulso: al 10′ st Prestigiacomo (N) per doppia ammonizione. Ammoniti: Mautone (N), Montalto (N), Sorrentino (N), Parachì (M), Costa (M). Angoli: 6-2 per il Messina. Rec.: 3′ pt, 4′ st

MONTALTO-GELBISON 1-1
MONTALTO (4-2-3-1):
De Lucia 6; Tommaseo 6.5, Okoroji 6.5, Ginobili 6.5, Crispino 6.5; Salimonti 6, Paonessa 6 (41’st Crescibene sv); Sifonetti 6, Occhiuzzi 6 (21’st Mirabelli 6), Zangaro 6.5 (24’st Salandria sv); Piemontese 6. In panchina: Ramunno, Scarnato, Maestri, Pistininzi. Allenatore: Giugno.
GELBISON (4-4-2): Spicuzza 6.5; Magliocca 6 (39’st Torraca sv), Pascuzzo 6, Manzo 6, Mustone 6; Di Filippo 6, Pecora 6,5, Manzillo 6.5, Grimaudo 6 (27’st Passaro sv); De Cesare 5 (20’st Santonicola 6.5), Senè 6. In panchina: Bufano, Melcarne, Borsa, Maiuri. Allenatore: Erra.
ARBITRO: Scatigna di Taranto 4.
MARCATORI: 16’st Zangaro (M), 49’st Senè (G).
NOTE: circa 400 spettatori di cui una ventina campani. Espulso: al 49’st Okoroji (M) per gioco violento. Ammoniti: Paonessa, Ginobili (M), Pascuccio, Di Filippo (G). Angoli: 7-2 per la Gelbison. Recupero: 2’pt e 4’st+1.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina