Tutte 728×90
Tutte 728×90

Per Gagliardi un giovedì ricco di prove

Per Gagliardi un giovedì ricco di prove

Il tecnico verifica la difesa a tre, poi prova uno schieramento con quattro in linea e ruota tutti i suoi uomini per cercare le migliori soluzioni. Benincasa e Bruno out mentre Sicignano, Arcidiacono e Le Piane lavorano a parte. Da valutare l’infortunio che ha fermato Pesce.

le_piane_in_azione_col_noto

Gigi Le Piane non ha sostenuto la partitella del giovedì (foto mannarino)

Trasferta dura in vista per il Cosenza. Contro l’Agropoli, nonostante il campionato sia iniziato da poco, i silani affronteranno un match che ha già il sapore dello scontro diretto. Le due compagini che si sfideranno in terra di Campania, cercheranno i tre punti per non perdere fin da subito il treno delle prime e Gagliardi vuole presentarsi all’appuntamento con un undici pronto a tutto per tornare in città con punti pesanti.E’ un giovedì particolare quindi per il gruppo rossoblù che ha sostenuto una partitella atipica. Il tecnico ha interrotto in più occasioni il test in famiglia per dare indicazioni e rivedere le manovre. Prove tecniche quindi per il mister che ha schierato la difesa a tre, provando però un centrocampo a cinque. Scigliano, Parisi e Parenti hanno guidato il pacchetto arretrato con Straface in porta. A centrocampo Salvino è stato provato largo a destra, Liotti a sinistra e Fiore, Piromallo e Pesce in mezzo. In avanti spazio a Mosciaro, affiancato da Marano. Dall’altra parte invece sono scesi in campo Perri fra i pali con Piluso, Bria, Marchio e Varriale a comporre il pacchetto arretrato. Linea mediana formata da Naccarato, Caputo, De Cicco e Guadalupi con Franzese e Libertini in avanti. Gagliardi ha seguito con attenzione le giocate degli uomini in campo in una prima parte di gara terminata per due reti a zero per i titolari grazie alle marcature messe a segno da Liotti e Mosciaro. Nella ripresa il tecnico dei Lupi ha cambiato modulo, provando il 4-3-3. Fiore, Parisi, Scigliano e Varriale hanno formato la linea difensiva dietro ad una mediana molto fisica con Salvino, Caputo e Pesce, poi sostituito da Guadalupi. In avanti Marano e Salvatore Arcidiacono, autori di una rete a testa, hanno lavorato sulle corsie esterne con Mosciaro al centro. Ancora qualche dubbio quindi per il tecnico che dovrà attendere le notizie in arrivo dall’infermeria. Sicignano e Le Piane hanno svolto giri di campo. Con loro anche Pietro Arcidiacono che però dovrebbe con certezza far parte della spedizione di Agropoli. Fermi invece Benincasa, colpito dall’influenza e Bruno che non ha smaltito la botta rimediata sul costato nel match interno con il Noto. Da valutare anche le condizioni di Pesce. Il centrocampista si è accasciato al terreno dopo aver avvertito un forte dolore causato da uno scontro di gioco. Il giovane calciatore rossoblù sembrava molto sofferente ed è uscito dal terreno di gioco anzitempo. Domani sarà più chiara l’entità dell’infortunio. (Francesco Palermo)

Related posts