Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il buon inizio di stagione frutto dell’affiatamento del collettivo

Il buon inizio di stagione frutto dell’affiatamento del collettivo

Non hanno dubbi i sostenitori del Cosenza. A loro avviso i sette punti conquistati nelle prime tre giornate di campionato derivano dall’unità dello spogliatoio. La pensa così il 52,7%.

abbraccio_collettivo_col_noto

La squadra rossoblù abbraccia Salvo Arcidiacono dopo il gol del 2-1 (foto mannarino)

Sette punti in tre partite hanno rappresentato per il Cosenza un buon inizio di campionato. Solo Messina e Savoia hanno fatto meglio, ma i rossoblù non si curano delle due formazioni di vertice e vanno dritti per la loro strada. Nel sondaggio proposto da CosenzaChannel.it i tifosi del Cosenza non hanno avuto dubbi a trovare una motivazione alla partenza sprint dei Lupi. Per il 52,7% è figlia dell’affiatamento che ha il gruppo e che, pertanto, rende merito alle scelte fatte in sede di mercato dove, a fronte di alcuni addii eccellenti, si è deciso di mantenere inalterata l’ossatura della squadra. I nuovi calciatori, pertanto, non hanno incontrato difficoltà ad inserirsi in un organico rodato e che necessitava soltanto di essere completato. Disporre di un elemento come Pietro Arcidiacono, inoltre, è un’arma che nessuno può permettersi in Serie D. Biccio, come ha già dimostrato nel corso dell’ultima stagione e nelle prime uscite della nuova, è in grado di far pendere l’ago della bilancia dalla parte giusta in ogni istante della partita. Crea superiorità, conquista punizioni dal limite, calci di rigore, serve assist vincenti e raramente perdona il portiere avversario. E’ talmente fondamentale nell’economia del gioco che per il 31,7% dei sostenitori è lui la vera motivazione dei sette punti conquistati sinora. Infine c’è il tecnico Gianluca Gagliardi che sta sorprendendo tutti per la sua professionalità nel curare qualsiasi dettaglio. Non sembra un esordiente, ma un allenatore esperto che sa il fatto suo. Non ha paura di passare da un modulo all’altro adeguandosi alle esigenze del momento e sta dando ai suoi ragazzi la possibilità di indossare abiti diversi secondo l’occasione. Duttilità è la sua parola d’ordine: il 15,6% gli ha riconosciuto i meriti delle buone cose viste sinora.  (co. ch.) 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it