Tutte 728×90
Tutte 728×90

Agropoli-Cosenza: l’avversario

Agropoli-Cosenza: l’avversario

I biancazzurri recuperano Calabuig e Montano che dovrebbero partire dall’inizio. Nastri pronto a sfruttare il 4-3-3 con un attacco esperto che sa fa valer il fattore campo.

messina-agropoli

Il gol di Costa col quale sei giorni fa il Messina ha condannato l’Agropoli al 93′

Il Cosenza domani andrà in Campania per affrontare l’Agropoli, squadra rivelazione di questo inizio di campionato. I Delfini, infatti, lo scorso anno hanno vinto il campionato di Eccellenza campana Girone B e quest’anno hanno tutta l’intenzione di disputare una stagione da protagonisti. La formazione campana ha conquistato un punto in meno dei silani (6) collezionando 2 vittorie ed 1 sconfitta realizzando 6 reti e subendone 5. La compagine allenata da mister Nastri domenica scorsa ha conosciuto la prima sconfitta in campionato dovendosi arrendere in pieno recupero allo stadio San Filippo contro il Messina giocando, però, una buona partita e non meritando il risultato finale. I campani, davanti al proprio pubblico, cercheranno di riscattare la sconfitta di domenica scorsa con l’apporto del pubblico amico. Mister Nastri in queste tre gare ha utilizzato ben 20 calciatori. I giocatori più utilizzati dal tecnico salernitano sono: il portiere Capozzi ’93, Parisi, Toscano, Sekkoum, D’Attilio ’93 e Carotenuto tutti quanti hanno disputato interamente le tre gare finora giocate totalizzando 270′. Il capocannoniere della squadra risulta essere l’attaccante Carotenuto che in tre gare ha realizzato 2 reti, 1 su calcio di rigore. L’ex della gara è Christian Manfredini, che nella stagione 98-99 ha indossato la casacca rossoblù totalizzando 32 presenze e realizzando 4 reti. Due, invece, i calciatori espulsi tra le fila campane per rosso diretto. Si tratta di Calabuig e Montano entrambi espulsi alla seconda giornata di campionato contro il Licata. I due calciatori, proprio contro il Cosenza, ritorneranno tra i disponibili dopo aver scontato un turno di squalifica. Mister Nastri per la sfida contro i rossoblù dovrebbe confermare il 4-3-3 schierato contro il Messina. Gli unici cambi potrebbero essere gli inserimenti di Calabuig e Montano. Il Cosenza, domani pomeriggio, dovrà sfatare il tabù Campania. I silani, infatti, nella passata stagione non hanno mai conquistato i tre punti in terra campana, 2 sconfitte (Nuvla San Felice e Sant’Antonio Abate) e 2 pareggi (Gelbison e Battipagliese).  (Antonello Greco)

Related posts