Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gagliardi: “Modulo confermato”. Cosenza con il 3-4-3

Gagliardi: “Modulo confermato”. Cosenza con il 3-4-3

Rifinitura a porte chiuse per tifosi e giornalisti. Poi l’allenatore spiega: “Benincasa è da considerarsi disponibile, in difesa giocherà Scigliano: si adatta meglio al tridente dell’Agropoli”.

gagliardi_primo_pianooo

Gagliardi è pronto ad affrontare un nuovo impegno di campionato (foto mannarino)

Rifinitura a porte chiuse per il Cosenza di Gianluca Gagliardi questa mattina. Il tecnico ha provato la formazione che domani pomeriggio scenderà in campo ad Agropoli per il difficile test contro i padroni di casa. “Loro sono una buona squadra – ha detto – ma noi giocheremo come sempre per vincere. I biancazzurri sono entusiasti perché hanno centrato due vittorie ed anche a Messina hanno espresso un buon calcio. Ho visto che non gettano mai via la palla, ma amano un fraseggio molto veloce in mezzo al campo. Sekkoum è uno che sa il fatto suo e sta facendo crescere un ’94 dalle grandi potenzialità come D’Attilio. Ad ogni modo, l’impegno più difficile ce l’hanno loro”. In casa Cosenza ha tenuto banco la situaizone degli indisponibili. Scontato il recupero di Biccio, c’era qualche punto interrogativo su Benincasa. “Giuseppe mi ha dato la sua disponibilità, mentre Sicignano, che ha smaltito il problema muscolare, si è fatto male alla caviglia. Andrà verificato a ridosso del fischio d’inizio. Scigliano? Credo proprio che sarà della partita dato che si adatta bene al tridente di Nastri”. Pertanto l’ex difensore del Catanzaro comporrà il pacchetto arretrato con Parisi e Parenti. “Ho in mente di confermare il modulo della scorsa settimana – continua Gagliardi – e non è escluso che possano giocare anche due ’94 anziché due ’93. Queste sono le uniche indicazioni che posso dare sulla formazione”. Con il 3-4-3, pertanto, toccherà a Liotti agire sulla corsia mancina e probabilmente a Salvino, come ad Acireale, dalla parte opposta. In mezzo l’esperienza di Fiore e Benincasa dovrebbe costringere Pesce a partire dalla panchina. In attacco, indisponibile Le Piane, potrebbe toccare a Salvo Arcidiacono completare il tridente, già armato fino ai denti dal fratello Pietro e da Mosciaro. “E’ ovvio che a Salvo non si possono chiedere miracoli in una posizione non sua. Lo considero un interno di centrocampo, ma ha la voglia di sacrificarsi e può coprire più ruoli”. Chiusura dedicata a Guadalupi. “Sta crescendo molto, lo vedo in allenamento. Tuttavia siamo condizionati dagli under, altrimenti anche a me piacerebbe schierare lui, Marano, Biccio e Mosciaro contemporaneamente”.  (Luigi Brasi)

Probabile formazione:
COSENZA (3-4-3): Straface; Scigliano, Parisi, Parenti; Salvino, Fiore, Benincasa, Liotti; P. Arcidiacono, Mosciaro, S. Arcidiacono. A disp.: Perri, Varriale, Pesce, De Cicco, Piromallo, Marano, Guadalupi. Allenatore: Gagliardi
CLICCA QUI VEDERE LA NUOVA PUNTATA DI TACKLE IN HD

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it