Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza è al completo. Gagliardi non scioglie i dubbi

Il Cosenza è al completo. Gagliardi non scioglie i dubbi

Il tecnico ha nascosto la formazione ed ha diverse carte da giocare. Domani la rifinitura chiarirà il modulo scelto. Arcidiacono ha recuperato. Fiore e Marulla saranno presenti domenica alla giornata in memoria di Massimiliano Catena.

parisi_e_benincasa_allenamento

Capitan Parisi contrasta Benincasa in allenamento in allenamento (foto rosito)

Pretattica o scelte non ancora fatte? Gianluca Gagliardi è un maestro nel nascondere la formazione e a poco meno di 48 ore dal match casalingo con il Ribera, il tecnico non lascia trapelare informazioni sul modulo da schierare contro i siciliani. Due sono le disposizioni tattiche che danno garanzie e saranno prese in considerazione. Il 3-5-2 o il 3-4-3 con il tridente esplosivo Arcidiacono-Mosciaro-Marano? Gagliardi medita ed intanto tiene tutti sulla corda. Il mister oggi ha provato come sempre la pressione sui portatori avversari, per allestire un undici pronto ad aggredire il Ribera fin dal primo minuto. Intensità e giocate rapide, sono queste le richieste di un tecnico che ha insistito molto sulle verticalizzazioni. Dopo gli esercizi con il pallone, la squadra ha seguito le direttive del professore Bruni che ha predisposto un percorso e un lavoro di scatti fra birilli ed ostacoli per evitare distrazioni e guai muscolari. Poi il classico calcio tennis, utile a smorzare la tensione e a sciogliere i muscoli. Come dicevamo in precedenza il tecnico ha in mente due moduli. Con il 3-4-3 bisognerà capire innanzitutto se avrà spazio Freltz. Se il portiere dovesse fare il suo esordio, oltre a Parisi, Scigliano e Parenti, potrebbero prender posto sulle corsie esterne Fiore a destra e Varriale a sinistra. In mezzo potrebbero quindi agire Salvino e Pesce con Arcidiacono, Mosciaro e Marano in avanti. Sarebbe di fatto escluso Benincasa per far spazio agli under. Il centrocampista però, è una pedina a cui lo scacchista Gagliardi non rinuncia facilmente. Se l’ex centrocampista del Catanzaro dovesse scendere in campo, prendendo di fatto il posto di un under, la maglia di Varriale potrebbe passare a Liotti. L’esterno avrà comunque spazio nell’undici se in porta andrà Straface. L’altra soluzione è invece il 3-5-2 che prevede diversi ballottaggi. Con questo modulo Gagliardi potrebbe schierare Pesce, Benincasa e Salvino in mezzo al campo, completare il reparto degli under con Frelz o Liotti e Scigliano e affidarsi alla coppia d’attacco Mosciaro-Arcidiacono. Con questa soluzione però resterebbe ancora fuori Marano, che scalpita in attesa di una maglia da titolare. Ancora dubbi quindi, che saranno sciolti nella rifinitura di domani. Dal gruppo intanto sono stati staccati Akuku, Naccarato, Marchio, De Cicco e Libertini che domani daranno una mano alla Juniores, impegnata con il Montalto. I convocati sono venti: Straface, Frlez, Perri, Bruno, Parisi, Parenti, Scigliano, Sicignano. Centrocampisti: Benincasa, Salvino, Pesce, Guadalupi, Fiore, Piromallo, Salvo Arcidiacono, De Cicco, Mosciaro, Marano, Pietro Arcidiacono e Franzese Per la giornata di domenica invece, come già preannunciato, è prevista la celebrazione dedicata alla memoria di Massimiliano Catena. A regalare un ricordo della manifestazione ai parenti del compianto calciatore, ci saranno Stefano Fiore e Gigi Marulla. (Francesco Palermo)

Related posts