Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rando avverte il Cosenza: “Siamo pronti per un grande match”

Rando avverte il Cosenza: “Siamo pronti per un grande match”

Il tecnico del Città di Messina: “Con l’Acr non meritavamo di perdere e dobbiamo subito rialzare la testa. Sarà un impegno durissimo per noi ma siamo consapevoli di poter fare bene. Non ho scelto ancora il modulo ma i miei possono cambiar volto anche a gara in corso”.

rando_cittadimessina_in_panchina

Il tecnico Pasquale Rando siede sulla panchina del Città di Messina

Centottanta minuti di fuoco per il Città di Messina, che dopo aver perso il derby incrocia un’altra pretendente alla vittoria finale. Mister Rando sa bene che non sarà facile contro il Cosenza, ma ha lavorato molto in settimana per rialzare subito la testa e ritrovare i punti persi in questo avvio di campionato. Il tecnico è pronto al match e lancia la sfida. “Il calendario ci ha riservato due gare consecutive davvero difficili. Non lo scopriamo noi il valore del Cosenza e siamo certi che verranno qui per fare bottino pieno. Hanno un organico costruito con intelligenza, ricco di calciatori di talento e di elementi di categoria superiore. Sottovalutare l’impegno, o darsi per sconfitti, sarebbe l’errore più grosso che i miei possono commettere. Bisogna scendere in campo con la testa libera da pressioni e paure perché nel derby abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari con chiunque”. Ha ragione mister Rando. I suoi uomini hanno tenuto testa a Corona e soci ma sono usciti sconfitti da una gara molto attesa. Il tecnico dei siciliani racconta i novanta minuti del derby. “Ho visto una compagine esperta, che punta molto sulla qualità dei singoli. Non hanno impressionato sotto il profilo della manovra ma hanno calciatori che in ogni momento possono dare il cambio di marcia. Quando hai in organico Cocuzza e Corona sai di poter contare su due uomini che possono trasformare il match con una giocata. A loro si aggiungerà presto Leon e non sarà facile per nessuno batterli. Noi abbiamo fatto una gara attenta e nel nostro momento migliore abbiamo subito gol. Poi ho cambiato modulo, passando dal 3-5-2 al 4-3-3 per mettere più pressione agli avversari e dare incisività all’attacco. E’ andata male ma sul piano del gioco abbiamo fatto qualcosa in più noi”. Squadra camaleontica il Città di Messina. Con il Cosenza però il modulo non è stato ancora scelto. “Ho qualche problema con gli under e intorno a loro costruirò l’undici che scenderà in campo. Ho le idee chiare ma questo per noi è già un match decisivo e voglio prendere ancora un po’ di tempo. Poi a partita in corso valuterò se cambiare assetto o mantenere quello di partenza. I ragazzi però offrono ottime garanzie e riescono a disimpegnarsi in ugual maniera senza soffrire le variazioni dell’assetto tattico”. In chiusura Rando analizza il torneo e dice la sua sulla lotta al vertice. “Ho visto il Messina e so che lotterà fino in fondo. Dopo la gara di domenica potrò parlare anche del Cosenza ma è evidente che hanno costruito una rosa con l’obiettivo di centrare la promozione. Noi siamo un gruppo che ha i mezzi per far bene. Stiamo esprimendo un buon calcio e i risultati arriveranno”. (Francesco Palermo)

Related posts