Cosenza Berretti

Juniores: Cosenza sei maturo. Battuto anche il Bisceglie (3-2)

I Lupacchiotti vanno in svantaggio e ribaltano il punteggio grazie alla doppietta di Naccarato. Morelli chiude i conti e nel finale gli ospiti accorciano ma i rossoblù difendono bene. Vittoria meritata. La quarta di fila. Dedicata a Mario, un giovane tragicamente scomparso in un incidente stradale.
naccarato

                          Capitan Naccarato. Per lui due gol contro il Bisceglie. (fotorosito)

Non finisce mai di stupire la Juniores rossoblù guidata da Bruno Trocini. I lupacchiotti, reduci da tre vittorie spettacolari, hanno usato la sciabola anzichè il fioretto, e in una gara muscolare, hanno strappato un successo con una prova determinata e convincente. Il tecnico dei rossoblù ha dovuto rinunciare a De Cicco ed ha portato comunque in panchina Scanni, non al meglio a causa della febbre. In mezzo al campo Naccarato e Morelli, strepitosi oggi al Macrì, hanno comandato le azioni di gioco, provando ad innescare Libertini e Magarò. Il Cosenza, che prima del match ha indossato una maglia per ricordare il giovane Mario, scomparso in un tragico incidente, ha sofferto in avvio di gara. Il Bisceglie, squadra ben messa fisicamente, ha imbrigliato infatti i lupacchiotti che non sono riusciti a trovare varchi. Al 15′ il primo gol dell’incontro. Abbinante guadagna un calcio di punizione dai venticinque metri e si incarica della battuta. La sua conclusione è violenta e supera Fabiano, beffato dalla traiettoria della sfera. Il Cosenza reagisce subito e trova il pari tre minuti dopo. E’ il 18′ quando Libertini semina il panico in area di rigore e viene atterrato fallosamente. Per l’arbitro è penalty e Naccarato si incarica dell’esecuzione battendo con freddezza Antonino. Dopo il pari le squadre si affrontano in un primo tempo molto equilibrato. Abbinante ci riprova dalla stessa mattonella del gol ma Fabiano fa buona guardia. I Lupacchiotti invece non riescono ad allargare il gioco e soffrono la pressione ospite a centrocampo. Al 26′ Libertini prende palla, dribbla Carbotti e calcia debolmente. Un minuto dopo Akuku supera nuovamente Airoldi e cede la sfera a Magarò, fermato prima della battuta. Gli spazi sono intasati e serve una giocata per sbloccare il match. Al 36′ ci pensa Naccarato a raccogliere gli applausi della tribuna. Il centrocampista riceve palla e dal vertice dell’area  lascia partire una girata al volo che fulmina Antonino. Gran gol che chiude la prima frazione. Nella ripresa il Bisceglie entra in campo con un atteggiamento più rinunciatario e il Cosenza si difende con ordine. Trocini deve rinunciare a Naccarato, Libertini e Pellegrino e getta nella mischia Scanni, Rino e Reda. I lupacchiotti però hanno un’arma in più. Si tratta del centrocampista Morelli che tampona le azioni degli avversari, attacca lo spazio, si inserisce e si fa vivo anche in proiezione offensiva. Dai suoi piedi arriva anche il gol del tre a uno ed è frutto di una azione spettacolare del Cosenza. Akuku innesca Magarò che sulla destra entra in area, resiste ad una carica e vede con la coda dell’occhio l’inserimento di Morelli. Il centrocampista con freddezza supera per la terza volta l’estremo difensore ospite. Mancano dodici minuti al termine e il Bisceglie però si sveglia. I pugliesi, ben messi in campo da Di Palma ma pericolosi solo sui calci piazzati, collezionano una lunga serie di corner e all’85’ pareggiano. Miccoli guadagna una punizione e la calcia verso la porta di Fabiano. La barriera del Cosenza devia forse con un braccio e mentre gli ospiti reclamano il rigore la sfera termina sui piedi di Campana che riapre il match. Il Bisceglie si riversa in avanti e approfitta del recupero concesso dall’arbitro che indica sette minuti in una ripresa che non ha avuto grosse pause. I pugliesi ci provano ma Fabiano in due occasioni è decisivo. Prima rimedia ad un errore di Marchio con un uscita tempestiva e poi anticipa con i pugni Lo Muscio, pronto alla battuta a rete. Al triplice fischio i lupacchiotti festeggiano una vittoria meritata. Questa squadra ha incassato per la prima volta gol in campionato ma nelle difficoltà ha reagito con il piglio della capolista. Da segnalare la prova di Fabiano e quella di Morelli e Naccarato. Bene anche Magarò che ha retto da solo il peso dell’attacco. Dodici punti in quattro gare e e quattordici reti messe a segno. Il Cosenza è pronto a stupire. (Francesco Palermo)

COSENZA: Fabiano, Rocca, Pellegrino (65′ Rossi), Morelli, Buffon, Marchio, Akuku, Naccarato (50′ Rino), Libertini (55′ Scanni), Volpe, Magarò. A disp: Crisciti, De Luca, Reda, Carbonaro. All: Trocini
BISCEGLIE: Antonino, Airoldi (79′ Campana), Miani, Abbinante, Carbotti, Montecasino, Serafino, Tucci, Marolla (55′ Lo Muscio), Miccoli, Acquaviva (72′ Quacquarella). A disp: Di Mundo, Losappio, Ciceriello, Canonico. All : Di Palma. 
ARBITRO: Molinaro di Lamezia.
MARCATORI: 15′ Abbinante (B), 18 rig. e 35′ Naccarato (C), 78′ Morelli (C), 85′ Campana.
NOTE: Terreno in buone condizioni. Presenti circa 400 spettatori. Il Cosenza è sceso in campo con una maglia con su scritto Mario, per ricordare il ragazzo tragicamente scomparso in un incidente stradale. Angoli: 5-8. Amm: Marolla (B), Morelli (C), Marchio (C). Rec: 1′ pt, 7′ st.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina