Tutte 728×90
Tutte 728×90

Città di Messina-Cosenza: le pagelle

Città di Messina-Cosenza: le pagelle

Il gruppo ha creato tante palle gol, molte delle quali dilapidate. Una serie di situazioni nella ripresa hanno compromesso il risultato. Da rivedere Frlez e Scigliano.

varriale_a_messina

Varriale tenta di fermare una ripartenza del Città di Messina (foto isolino)

Prestazione maiuscola da parte del collettivo del Cosenza che però, avanti due volte, ha dilapidato clamorosamente il vantaggio consentendo al Città di Messina di recuperare e far suoi i tre punti. Subito il pareggio di Giardina, la luce si è spenta e i padroni di casa hanno avuto vita facile. Qualche ombra su Frlez in occasione del 2-2 e da rivedere la prestazione di Scigliano, non benissimo nel confronto con Tiscione. Ecco i voti.
FRLEZ: VOTO 5 Non è sicurissimo sul primo e sul secondo gol (dove forse c’è una deviazione) dei peloritani, deve migliorare il posizionamento.
SCIGLIANO: VOTO 5,5 Soffre nel primo tempo il dinamismo di Tiscione e viene ammonito. Nella ripresa esce praticamente subito.
PARISI: VOTO 6 Contro avversari molto insidiosi se la cava discretamente. Escluso il finale di gara.
PARENTI: VOTO 6 Stesso discorso fatto per Parisi, ma negli ultimi minuti il Cosenza ha un black-out totale.
FIORE: VOTO 6,5 Macina chilometri su chilometri, specialmente nella prima frazione di gara. Attraversa uno splendido momento di forma.
SALVINO: VOTO 6 Esce stremato ancora una volta, ma da quando gioca col Cosenza è stata per lui la partita più difficile in assoluto.
BENINCASA: VOTO 6,5 Tampona quando può e tenta di dare geometria al centrocampo dei rossoblù. Meglio rispetto a sette giorni fa.
VARRIALE: VOTO 5,5 Non incide sulla gara come tutti si aspettano da lui. I giallorossi spesso sfondano dalle sue parti e lui non spinge.
PESCE: VOTO 5 Gioca bene finché regge e meriterebbe 6,5, ma quel gol sbagliato non può che abbassare vertiginosamente la sua valutazione.
MOSCIARO: VOTO 5,5 Cerca il dialogo con Arcidiacono, ma rispetto alla gara contro il Ribera è meno incisivo. Sembra un po’ spuntato.
P. ARCIDIACONO: VOTO 7,5 Fa ammattire la retroguardia avversaria come suo solito, segna come suo solito, ma non torva la zampata vincente nell’ormai nota “zona Biccio”.

subentrati:
BRUNO: VOTO 5,5 Nella ripresa viene travolto dal calo che consente al Città di Messina di interrompere la serie utile dei Lupi.
S. ARCIDIACONO SV
LE PIANE SV

GAGLIARDI: VOTO 6 La squadra gioca che è una meraviglia ed arriva di sovente alla conclusione. Se avesse fatto un altro gol, commenteremmo la prima fuga della stagione. 

Related posts