Tutte 728×90
Tutte 728×90

Alle “Lezioni di Indisciplina” anche il Cosenza e la Curva Sud?

Alle “Lezioni di Indisciplina” anche il Cosenza e la Curva Sud?

Nell’iniziativa culturale prevista sull’asse Palazzo dei Bruzi-Milano possibile il coinvolgimento della Bergamini e della squadra rossoblù. Al SanVito arriverebbero, scortati da cavalli bianchi, il Brera e l’ex calciatore dell’Inter Beccalossi.
ultras_cosenza
Potrebbe esserci il coinvolgimento anche del club rossoblù e della Curva Sud dello stadio San Vito nell’iniziativa culturale che dovrebbe svolgersi in città a fine novembre. Le “Lezioni di Indisciplina” sono un esperimento culturale nato nel 2003 all’Unical. All’epoca riscosse così tanto successo da essere ripreso a Milano e che ora è quasi un appuntamento fisso.  In un turbillon di arte eretica si mischiano economia, filosofia, scrittura, poesia, musica e teatro, cercando direttamente sul palcoscenico punti di contatto tra le varie discipline. Secondo quanto trapelato, gli organizzatori (Piarangelo Dacrema e Philippe Daverio saranno presenti in prima persona) sono in contatto da tempo con Palazzo dei Bruzi ed avrebbero individuato già le date dell’evento. A fine novembre, infatti, la città sarà investita da una serie di concerti e di spettacoli itineranti (uno ospitato dalla Città della Musica) seguendo lo slogan “Milano-Cosenza: nessuna differenza”. Si tenterà inoltre di uscire fuori dagli schemi e di dare un tocco di anticonformismo alla kermesse. Le “Lezioni di Indisciplina”, infatti, potrebbero tenersi nel luogo più fuori moda e lontano dagli schemi possibile: la Curva Sud “Donato Bergamini”, occupata tradizionalmente dai supporter più accesi dei Lupi. Non è da escludere un loro coinvolgimento diretto, che invece è già arrivato per quanto concerne la prima squadra. E’ stato contattato il responsabile del settore giovanile Candelieri per l’organizzazione di un’amichevole infrasettimanale (giorno 29 novembre?) con il Brera (Eccellenza) che per l’occasione sarebbe accompagnato dall’ex nerazzurro Evaristo Beccalossi. I neroverdi, il cui presidente Aleotti è un amante della tradizione eretica e filosofica di Cosenza, arriverebbe in Calabria a bordo di un pullman messo a disposizione da una ditta locale. Poi però sarebbe scortato al San Vito da due schiere di cavalli bianchi. “Le Lezioni di Indisciplina – si legge sul sito ufficiale – sono nate dall’idea di concepire l’economia come gesto e l’arte come la parte eccellente dell’economia e dalla necessità di conciliare l’indisciplina, che diventa doverosa nei confronti di una realtà spesso inaccettabile, con una rigorosa disciplina interiore. Per questo le lezioni sono nate come tali e sono state indirizzate soprattutto agli studenti e ai giovani”.  (Luigi Brasi)

Related posts