Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sondaggio: giornata storta o crisi di identità?

Sondaggio: giornata storta o crisi di identità?

La sconfitta contro il Montalto ha distrutto l’umore dei tifosi e della squadra. Secondo voi si tratta di un problema che va affrontato con decisione o del classico incidente di percorso?

parenti_espulso_col_montalto

Doronzo sventola il cartellino rosso a Parenti dopo il secondo fallo (foto rosito)

Lo 0-3 registrato ieri pomeriggio al San Vito ha avuto un effetto raggelante per i 3500 spettatori che si erano recati allo stadio. Una sconfitta bruciante che ha sortito l’effetto contrario: allontanare il pubblico anziché convincerlo a recarsi domenicalmente a Viale Magna Grecia. A prescindere dal risultato di Paternò, tra 14 giorni le unità non supereranno le 1500. In campo si è assistito ad uno spettacolo indecoroso, con il Cosenza incapace di orchestrare una reazione che possa definirsi tale, se non l’invenzione di Mosciaro che si è procurato il rigore. Che alla squadra manchi un attaccante alla Longobardi è sotto gli occhi di tutti fin da agosto, ma per ragioni aziendali l’allenatore non ha mai potuto dirlo apertamente. Senza Biccio, inoltre, in avanti il potenziale dei rossoblù cala vistosamente. Per non parlare del modulo di gioco, il quarto dall’inizio del campionato. Gagliardi ha saputo dare i requisiti giusti al gruppo per cambiare pelle e col 3-5-2 sembrava che avesse trovato la quadratura del cerchio. CosenzaChannel.it, pertanto, vi chiede (anche sul profilo Facebook dove potrete lasciare dei commenti) se Cosenza-Montalto 0-3 sia stata solo una giornata storta oppure se abbia palesato dei limiti ed una crisi d’identità. Votate… votate… votate… (co. ch.)
CLICCA QUI PER VOTARE IL SONDAGGIO DI COSENZACHANNEL.IT

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it