Tutte 728×90
Tutte 728×90

Un martedì di fuoco per il Cosenza

Un martedì di fuoco per il Cosenza

I tifosi contestano e chiedono di tirare fuori gli attributi. Intanto l’infermeria dei Lupi è piena. Scigliano sarà costretto ad un lungo stop e Arcidiacono non ha recuperato. Anche Caputo ai box. Domenica mancheranno anche Parenti e Bruno squalificati, e Frlez.
parisi_e_benincasa_allenamento
E’ stato un rientro difficile per il Cosenza che si è trova al campo d’allenamento in un clima incandescente. Una delegazione di tifosi ha infatti invaso pacificamente l’area antistante al Sanvitino, chiedendo di incontrare i protagonisti della sconfitta con il Montalto. I sostenitori rossoblù hanno chiesto ai calciatori di tirare fuori gli attributi, hanno preteso spiegazioni in merito alle scelte del tecnico ed hanno chiarito che non saranno tollerati ritardi e incongruenze nel lavoro della società. C’è nervosismo nell’ambiente rossoblù ma l’obiettivo, chiaramente, è quello di rimettersi in marcia per evitare ulteriori passi falsi. Lo merita una squadra che ha pagato a caro presso gli errori commessi ma che dopo un inizio di campionato convincente non si lascerà ridimensionare dalle reti subite da Città di Messina e Montalto. Per farlo bisogna rimettere al proprio posto quei tasselli che rischiano di condizionare ancora il cammino dei Lupi. La prima questione da gestire è relativa ad Andrea Marano. Il ragazzo rischia di pagare forse un po’ troppo il suo sfogo ma è evidente che un calciatore con il suo talento vada gestito bene per garantirgli di dare il suo apporto alla manovra rossoblù. La società silana non ha ancora deciso se prendere provvedimenti e lo farà probabilmente nella giornata di domani. Intanto Gagliardi fa la conta degli indisponibili. Bruno e Parenti non ci saranno a causa dei cartellini rimediati domenica. Scigliano sarà assente a lungo a causa di un infortunio e anche Caputo oggi era fuori per un fastidioso mal di denti. Arcidiacono sarà costretto a fare da spettatore anche alla prossima partita e si lavorerà per accorciare la durata del suo stop. Non ci sarà neanche Frlez. Il portiere ha pagato l’esordio al San Vito commettendo un altro errore e lo staff tecnico rossoblù gli concederà un turno di riposo per permettere all’estremo difensore di ricaricare le batterie e presentarsi nuovamente al top. Il gruppo ha quindi lavorato per smaltire le fatiche di domenica e riabilitarsi in vista di un match difficile. Le assenze saranno tante e Gagliardi dovrà rimodulare il suo undici sugli under. Il tecnico dovrà decidere come rispondere al 4-3-3 di Pippo Strano e lavorerà per individuare quali calciatori in difesa possano sostituire Parenti, Scigliano e Bruno ed affrontare Mandarano e Mastrolilli. (Francesco Palermo)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it