Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: da Di Piedi a un portiere esperto, il Cosenza (che parte oggi) si guarda intorno

Mercato: da Di Piedi a un portiere esperto, il Cosenza (che parte oggi) si guarda intorno

Fiore e Leonetti iniziano a muoversi, ma prima la società dovrà indicare se esistono le risorse per ipotetici nuovi innesti. Longobardi è il sogno. Ciano sta bene ma tornerebbe in città e in porta si pensa ad un estremo difensore d’esperienza.

ciano_a_messina

Ivano CIano gioca con il Matera. Ha lasciato a Cosenza un ottimo ricordo

Bisogna rimettersi in corsa e riprendere a macinare punti. L’imperativo in casa Cosenza è questo e le risorse per far bene non mancano. Guardare altrove in un momento in cui i rossoblù sono un po’ in affanno sarebbe sbagliato, ma arrivare per primi sui migliori giocatori disponibili sul mercato significa evitare lunghi tira e molla e anticipare le avversarie. Il Cosenza, che dovrebbe partire oggi per Paternó per affrontare la rifinitura con serenità, prima di farlo, dovrà fare i conti in tasca per capire se muoversi e, soprattutto come farlo. Anche nella passata stagione la sessione di mercato invernale sembrava a rischio per un club neonato ma poi arrivarono calciatori che cambiarono il volto alla squadra. Fiore e Leonetti lavorano come sempre sotto traccia e se dovesse arrivare il via libera del club, non si faranno trovare impreparati. Pare che siano stati avviati infatti i contatti con Michele Di Piedi (32). Siamo alle fasi premilitari, è chiaro, ma chiedere informazioni non costa nulla e verificare la disponibilità degli atleti è un primo passo. Di Piedi è al Milazzo dove trova poco spazio e un attaccante come lui, possente e indubbiamente esperto della categoria, potrebbe interessare. Il sogno resta Giovanni Longobardi (30). La punta ha Cosenza nel cuore ed ha giocato poco a causa di un infortunio. Long John sarebbe un investimento sicuro ma anche molto pesante ed è chiaro che se il Cosenza avesse la possibilità di offrirgli un contratto una chiamata in Campania arriverebbe. In difesa gli uomini sono tanti e le incognite pure. I dirigenti dell’area tecnica hanno un gran rapporto con Ivano Ciano (29) e potrebbero pensare a lui per risolvere i problemi. Restiamo nel campo delle ipotesi ma le telefonate non sono mancate e un pensierino al roccioso centrale, bravo a ricoprire tanti ruoli, Fiore e Leonetti potrebbero averlo fatto. Bisogna capire anche se sarà possibile muoversi per reperire un portiere in grado di far crescere i giovani in rosa. Frlez non ha convinto ma è un giovane e può crescere. Straface da buone garanzie ma gli uomini di mercato silani hanno più volte lasciato intendere che un numero uno esperto in alcuni momenti del torneo può risultare determinante. Altro discorso importante è quello relativo agli under. Nella formazione Juniores ci sono buoni profili e altri che già stanno maturando in prima squadra. Attenderli è un obbligo ma averne qualcuno pronto è altrettanto importante. Dicembre intanto è vicino e prima di capire se esistano i mezzi per piazzare qualche colpo è importante capire chi è pronto a vestire una maglia pesante. Fiore e Leonetti certamente si faranno trovare pronti. (f. p.)

Related posts