Tutte 728×90
Tutte 728×90

Juniores: Una valanga rossoblù cancella la Vibonese (7-0)

Juniores: Una valanga rossoblù cancella la Vibonese (7-0)

Troppo differenti i valori in campo. Marano mette lo zampino su sei reti firmando una doppietta. Tre gol per un sontuoso Reda. Completano la goleada Rino e Fragale.

reda1

Francesco Reda, bomber rossoblù autore oggi di una tripletta.

Troppo forte il Cosenza di Bruno Trocini per la malcapitata Vibonese. Oggi la superiorità della Juniores rossoblù si è manifestata sul terreno di gioco, con un risultato che non ammette repliche. Il mister rossoblù, che oggi poteva contare su Andrea Marano, ha messo in campo una squadra praticamente perfetta. Insuperabile in difesa, imprendibile sulle corsie esterne ed impeccabile in mediana e sul fronte offensivo. Pronti via la gara diventa subito in discesa per i silani. Marano, che al termine del match metterà lo zampino su sei delle sette marcature, calcia da posizione impossibile e centra la traversa. Sulla respinta il più lesto è Reda che insacca. Neanche il tempo di rimettere la palla al centro e Marano illumina con un gol spettacolare. Girata meravigliosa nuovamente da posizione defilata e palla che scavalca l’estremo difensore Vibonese fra gli applausi del pubblico. Spingono i lupacchiotti che al 20′ fanno tris. Cross perfetto di Volpe, strepitoso oggi insieme ad un immenso Rino e al solito convincente De Cicco, e colpo di testa sotto l’incrocio ancora di Marano. In pochi minuti gli ospiti sono al tappeto e al 25′ arriva anche il poker. Azione manovrata per i rossoblù e tiro di De Cicco respinto dal portiere. Reda, autore di una gran partita, è sulla zolla giusta e firma la sua doppietta. Qualche minuto dopo arriva l’occasione per il quinto gol. Marano fa trenta metri palla al piede e cede la sfera a Morelli che liberissimo contro il portiere calcia alto. La rete è solo rimandata e arriva al 41′ ad opera ancora di Reda. Azione di contropiede di Marano che dribbla due uomini e da ottima posizione invece di calciare regala al compagno l’emozione della tripletta. Giochi chiusi e ripresa in cui i lupacchiotti gestiscono e trovano altre due marcature. All’80’ Rino festeggia un gol meritatissimo mettendo la ciliegina ad una partita perfetta in fase di interdizione. C’è gloria anche per Fragale, entrato in campo insieme a Novello e De Luca. L’azione che porta alla sua rete è spettacolare ed è innescata da Marano che propizia il gol con un tocco a scavalcare l’intera difesa meraviglioso. Sette a zero e Cosenza ancora capolista. Da sottolineare la prova della Vibonese che pur mostrando evidenti limiti non ha mai rinunciato a giocare. Contro questo Cosenza però non c’è nulla da fare. Cinque vittorie, un pareggio a Brindisi e un bottino di reti spaventoso. Bruno Trocini guida una macchina perfetta che ha le carte in regola per arrivare al traguardo. (Francesco Palermo)

Cosenza: Fabiano, Akuku, Rossi, Morelli (1′ st De Luca), Buffon, Rocca, Rino, De Cicco (20′ st Fragale), Reda (7′ st Novello), Volpe, Marano. In panchina: Palumbo, Baratta, Magarò, Scanni. All.: Trocini.
Vibonese: Messina, Nicastro, Chiarello, Lucá, Manco,
Caterina (26′ st Lo Briglio), Germolè, Vallone Q., D’Agostino, Schiavello,
Marataro (15′ st Fortuna D., 37′ st Maluccio). In panchina: Franzè, Fortuna C., Petrolo, Stagno. All: Barone.
Arbitro: Longo di Paola.
Marcatori: 1′ pt, 25′ pt e 41′ pt Reda, 4′ pt, 20′ pt Marano, 35′ st
Rino, 42′ st Fragale.
Note: Spettatori presenti circa 400. Gara corretta senza ammoniti ne espulsi. Angoli: 6-3. Recupero:1’pt, 2’st.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it