Tutte 728×90
Tutte 728×90

Paternò-Cosenza: l’avversario

Paternò-Cosenza: l’avversario

Etnei soliti schierare il 4-3-3, dove però non figurerà lo squalificato Savanarola. Occhio all’ex capocannoniere del campionato Mastrolilli, positivo l’ultimo precedente.

leon_contro_paternok

Una fase di Paternò-Messina di domenica scorsa al San Filippo

Domani il Cosenza andrà a giocare sul campo del Paternò allenato da mister Pippo Strano. La formazione siciliana domenica scorsa ha conquistato un ottimo pareggio sul terreno di gioco dell’Acr Messina costringendo i padroni di casa allo 0-0. Gli etnei in questo inizio di stagione hanno conquistato 12 punti frutto di 3 vittorie 3 pareggi ed 1 sconfitta. L’unica sconfitta dei rossoblù è arrivata alla terza giornata di campionato quando i siciliani persero sul campo della Gelbison per 3-1. Tra le mura amiche i siciliani hanno totalizzato 7 punti collezionando 2 vittorie ed 1 pareggio. La formazione di Pippo Strano è una compagnie ben organizzata che gioca con il 4-3-3. Il terminale offensivo è sicuramente di altissima qualità con Mastrolilli autore di 5 reti sul campo (1 gol è stato revocato in virtù della vittoria a tavolino assegnata dal giudice sportivo contro la Vibonese), Mandarano che grazie alla sua possente stazza fisica riesce a mettere in difficoltà le retroguardie avversarie difendendo bene il pallone e aprendo spazi per i compagni, (il Cosenza ne sa qualcosa visto che lo scorso anno con la maglia del Sambiase ha dato il là al pari dei giallorossi al 90′) e Savonarola che, però, non sarà della gara perché dovrà scontare un turno di squalifica per il giallo rimediato domenica scorsa nella sfida contro l’Acr Messina . L’ultima precedente, infine, sul campo del Paternò risale alla prima giornata della stagione 07-08 quando i lupi di Mimmo Toscano vinsero con un sonoro 4-0. (Antonello Greco)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it