Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, sei centri in partitella. Segna anche Gassama

Cosenza, sei centri in partitella. Segna anche Gassama

Superata la Luzzese nel test al San Vito. Il giovane attaccante inizia a riprendere confidenza con il gol. Le altre marcature portano le firme di Mosciaro, Pesce, Piluso, Franzese e Piromallo, autore di una gran rete. Parisi lavora a bordo campo ma non dovrebbe avere problemi.
mosciaro_e_guadalupi_in_allenamento
E’ toccato alla Luzzese il compito di fare da sparring partner al Cosenza nel match del giovedì. Mister Gagliardi ha voluto provare la sua squadra in un test amichevole terminato per sei reti ad una in favore dei Lupi. Il tecnico si è schierato in avvio con Straface fra i pali e Sicignano, Varriale e Parenti in difesa. A centrocampo Peluso ha trovato spazio sulla corsia sinistra con Liotti sulla fascia opposta. In mediana si sono mossi Guadalupi e Benincasa, con Pesce e Mosciaro esterni in attacco e Franzese in mezzo. Pochi minuti prima di cambiare e testare nuovamente il 3-5-1-1 con Piromallo in posizione centrale e Guadalupi a supporto dell’unica punta Mosciaro. I rossoblù hanno chiuso il primo tempo in vantaggio per quattro reti a zero. Pesce ha aperto le danze, poi Peluso ha raddoppiato sfruttando gli inserimenti tanto cari a Gagliardi mentre la terza rete è stata siglata da Mosciaro, in evidenza in partitella. Il poker lo ha firmato Piromallo con una bella azione personale tradotta in rete. Nella ripresa il tecnico ha fatto ruotare tutti i suoi uomini. Franzese ha firmato su rigore il cinque a zero mentre l’ultima marcatura dei silani è stata siglata da Keba Gassama. Il talento senegalese è rimasto in campo per circa venti minuti in cui ha mostrato buoni progressi. La sua condizione non è ancora ottimale ma il gol messo a segno e le serpentine mostrate sul terreno del San Vito rappresentano una notizia indubbiamente positiva per il clan rossoblù. Lavoro differenziato per Marchio e Parisi che dopo la consueta corsetta si è allenato fra gli ostacoli. Il capitano non ha preso parte al test con la Luzzese ma dovrebbe recuperare. Bisognerà capire se il tecnico vorrà evitare rischi concedendogli un turno di riposo. Adriano Fiore invece è entrato nei minuti finali. L’esterno rossoblù ha disputato un grande inizio di campionato e Gagliardi dovrà dosare le energie del calciatore per averlo sempre a disposizione. Stop invece per Bruno che non era in gruppo quest’oggi mentre Scigliano sta recuperando e nel secondo tempo ha preso parte alla gara. Anche Arcidiacono migliora. Il furetto rossoblù non giocherà con il Palazzolo e lavora per esserci contro la Vibonese. La sua assenza pesa ma Gagliardi anche oggi ha tratto buone indicazioni dal match. Potrebbe essere confermato quindi il 3-5-1-1 ma non è da scartare l’ipotesi di un 3-4-1-2. Con questo modulo, Guadalupi potrebbe giocare alle spalle di Mosciaro e Franzese, con un centrocampo molto fisico al centro. Intanto al San Vito si è rivisto Andrea Marano. E’ ormai trascorsa più di una settimana dalla decisione presa dalla società che ancora non ha comunicato se il ragazzo sarà o meno reintegrato: lui si è allenato al Sanvitino mentre i compagni erano all’interno dello stadio. (f. p.)

Related posts