Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo Cosenza, la riscossa parte da Genzano

Pallavolo Cosenza, la riscossa parte da Genzano

Prima tresferta stagionale per la DeSetaCasa che in terra laziale dovrà rifarsi della sconfitta subita in casa all’esordio contro Castellana. Galabinov e soci pronti a dar battaglia.

galabinov_contro_castellana2

Galabinov è uno dei punti di forza della squadra allenata da Jeroncic (foto rosito)

Riposta ormai nel cassetto dei ricordi la sconfitta dolce-amara di domenica contro la MaterDomini, inizia dalla Capitale il riscatto del sestetto rossoblù. Domani pomeriggio, infatti, gli uomini di coach Jeroncic saranno impegnati nel match, che anticipa la terza giornata della regular season di serie B1 girone C, contro la Libertas Genzano, squadra della provincia di Roma uscita rinvigorita e galvanizzata dalla vittoria per 3-1 nell’ultimo turno a scapito della As Messina dopo la sconfitta subita in casa alla prima giornata. Nel roster laziale figura una vecchia conoscenza dei tifosi rossoblù : Marco Di Belardino, che nei primi mesi del campionato di serie A2, stagione 2003/2004, indossò la maglia dell’Eurosport Brutium chiamato a sostituire l’ottimo Checco De Fina nel ruolo di libero, ma le sue prestazioni non furono proprio indimenticabili. Di Belardino, arrivato dal Cortona, è uno dei volti nuovi arrivati nella formazione biancoazzurra, insieme al palleggiatore Joel Bacci (ex Molfetta). A completare, poi, la rosa figurano alcuni giovani prelevati dal vivaio della MRoma Volley e gli atleti confermati dalla scorsa stagione. Occhi puntati sull’opposto Roberti (autore di 20 pt in entrambe le due partite di campionato) ed il martello M. Marinelli, le principali bocche di fuoco di Genzano. Il sestetto titolare della squadra romana dovrebbe così comporsi : Bacci e Roberti a formare la diagonale palleggiatore-opposto, Conflitti e Antonucci al centro, M. Marinelli e l’ex Di Belardino di banda con Mazzolena libero. La DeSeta Casa Cosenza, invece, partirà alla volta di Genzano con una tegola in più. Oltre alla sicura assenza del lungo degente Andropoli (il palleggiatore starà fermo ai box per un mese circa per dei problemi alla schiena tant’è che la dirigenza si è tutelata acquistando lo svincolato Alessandro Mari), è in forse, infatti, la presenza dello schiacciatore Malluzzo: nella partita persa contro Castellana ha visto riacutizzarsi un problema al piede che lo ha tenuto fermo anche lo scorso anno. Lo staff medico bruzio, già all’opera da domenica, ha sottoposto il martello rossoblù alle cure del caso nella speranza di poterlo recuperare in extremis per la delicata trasferta di domani. Qualora Malluzzo non dovesse farcela, toccherà al giovane Garofalo prendere il posto 4 titolare, come avvenuto già domenica scorsa (con buoni risultati) nel corso della partita contro Castellana. A prescindere da ciò, gli uomini di Jeroncic sono chiamati a dare una risposta concreta non solo in termini di prestazione ma quanto di punti ottenuti e sopperire a quelli già persi all’esordio in campionato. Una partita dura, ma non impossibile. Una vittoria fuori casa e contro questa compagine sarebbe una ottima iniezione di fiducia per il proseguio della regular season e ridarebbe a Cosenza quella serenità e autostima messa in discussione nell’ultima settimana. Appuntamento dunque, domani alle ore 18 al “Marchesi” di Genzano: arbitreranno l’incontro i campani Mario Bianca e Barbara Bonafiglia. (Pasquale Marzocchi)

Related posts