Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5, Cosenza ancora sconfitto. L’Atl. Belvedere è un rullo

C5, Cosenza ancora sconfitto. L’Atl. Belvedere è un rullo

In Serie B gli uomini di Mendicino cedono alla Fata Morgana mentre la fuga dell’Odissea 2000 è fermata dall’arbitro. In C1 vola la squdra di Cipolla, La Magic Games torna a convincere.

ferraro_cosEenzac5

Ferraro del Calabria Ora Cosenza ha segnato una rete contro la F. Morgana (foto rosito)

Niente da fare per il Calabria Ora Cosenza che perde in malo modo per 11-3 a Reggio Calabria contro la Fata Morgana, fino a ieri pomeriggio ancora a secco di vittorie in campionato. I padroni di casa partono forte e trovano il vantaggio con Ecclestini. Gli ospiti però non ci stanno e con Chianello prima pareggiano e poi ribaltano addirittura il risultato. E’ lo stesso calciatore rossoblù a propiziare l’autore di Votano, che a fine partita tuttavia sarà eletto man of the match. Lo stesso bomber e Laurendi permettono ai padroni di casa di andare al riposo sul 3-2. Nella ripresa non c’è storia e sebbene sia Ferraro, siglando il 3-3 in apertura, a dare l’illusione ai suoi di potersela giocare fino alla fine, il Cosenza sembra uscire mentalmente dal campo fino ad incassare altre otto reti. L’Odissea 2000 intanto recrimina con l’arbitro a causa del rigore concesso all’Avis Policoro quando mancava un minuto alla fine. Con i tre punti i rossanesi sarebbero andati in fuga, mentre adesso dividono la prima piazza non solo con i loro avversari di ieri (3-3 il punteggio di una partita di rara bellezza), ma anche con il Libertas Scanzano che ha liquidato 3-0 il Melito. Niente da fare per il Fabrizio Corigliano che soccombe 7-4 a Melilli, mentre il Mirto fa 4-4 nel derby col Catanzaro. Chiude il quattro il blitz del Viagrande a Matera (4-0).
In Serie C1 continua a non avere rivali l’Atletico Belvedere di coach Cipolla. In un turno favorevole, andava in scena il testa coda contro il Futsal Enotria e il 9-2 finale è il giusto premio ad una grande organizzazione di gioco dei tirrenici. Non mollano però il Soverato (10-6 al Città di Paola) e Magic Games. I cosentini rialzano la testa con una roboante vittoria sul campo del Brasil Roccella che deve arrendersi per 10-4. Mattatore di giornata è Salerno, autore di ben quattro reti. Già a fine primo tempo si va negli spogliatoi sul 2-4. Nella ripresa gli uomini di mister Barba non mollano e trascinati dal loro pubblico si rimettono in carreggiata, siglando la rete del 3-4. Gli ospiti però dimostrano di essere una squadra importante ed allungano nuovamente fino al netto divario consegnato alle statistiche. La Real Luzzese conquista tre punti d’oro contro l’Amantea battendo i blucerchiati 6-3. Completano il quadro il 5-1 esterno del Cataforio alla Gym Point, il 3-1 del Tre Colli all’Olimpia 2000 e l’8-3 del Kroton sul Lokron. (Luigi Francesco Grazioli)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it