Tutte 728×90
Tutte 728×90

Guadalupi: “Questa è la svolta”

Guadalupi: “Questa è la svolta”

Il centrocampista è entusiasta della vittoria: “Non era facile vincere ma abbiamo giocato una ripresa spettacolare”. E poi scherza sul suo cognome: “Lo so che era ai cosentini. Sono onorato”.

guadalupi_col_palazzolo

Il centrocampista silano Mirko Guadalupi (25)

Vincere non è mai facile. Quando poi dinanzi hai una squadra che cerca disperatamente punti per cercare di tenersi a debita distanza dai bassifondi di classifica, la cosa è ancora più difficile. Senza dimenticare il campo del San Vito, che ha retto magnificamente, ma che era pieno zeppo di acqua. A fine gara Mirko Guadalupi (25), centrocampista rossoblù, si mostra entusiasta della vittoria. “Non era facile vincere ma abbiamo giocato una ripresa spettacolare”. Poi analizza la gara nel dettaglio. “Passati in vantaggio abbiamo subito il pari sull’unico tiro in porta degli avversari. Purtroppo sta capitando spesso. Siamo stati bravi nella ripresa a prendere in mano il pallino del gioco. Dovevamo vincere e lo abbiamo fatto. Ognuno ha dato il cento per cento ed il risultato finale ci premia giustamente”. Poi una sguardo alla classifica che vede il Messina in testa e il Cosenza a seguire. “Peccato perché potevamo avere qualche punticino in più. Ma va bene lo stesso. Abbiamo dato una svolta in queste due gare. Dobbiamo continuare a lavorare e fare punti per restare in alta classifica”. E su chi esalta le sue gicoate, Guadalupi risponde. “Oggi mi sentivo meglio. Nel primo tempo da centrocampista e nella ripresa in posizione più avanzata credo di aver dato il mio contributo senza mai tirare indietro la gamba. Sono fatto così: posso avere anche dei limiti ma quando sono in campo cerco di dare tutto quello che ho”. Chiusura con siparietto. “Il mio cognome esalta i tifosi. Sono onorato”. (Gianpaolo D’Elia)

Related posts