Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo, trasferta amara per Cosenza

Pallavolo, trasferta amara per Cosenza

La DeSeta Casa subisce una sonora sconfitta dalla Libertas Genzano (3-0) nell’anticipo della terza giornata del campionato di serie B1 girone C maschile.

malluzzo_schiaccia

Malluzzo della DeSetaCasa Cosenza schiaccia saltando altissimo (foto rosito)

Solo guardando i parziali (impietosi) vengono i brividi. Cosenza perde malamente la seconda partita consecutiva e non cancella la casella “zero” dalla classifica rimanendo a secco di punti. Doveva essere la trasferta del riscatto, la partita ove rialzarsi subito e dimostrare che lo stop casalingo con Castellana fosse solo un incidente di percorso; del resto, coach Zoran Jeroncic domenica scorsa ci aveva avvisato “saranno 5 partite durissime e molto importanti”. Invece la prima i rossoblù l’hanno toppata. Cosenza, infatti, esce dal “Marchesi” di Genzano con le ossa rotte e con molti grattacapi da affrontare e rivedere celeremente in settimana. La cronaca. Sempre orfana di Andropoli e con un Malluzzo, recuperato in exstremis ma a mezzo servizio, coach Jeroncic ha schierato Colarusso e Di Fino in diagonale; Muccio e Smiriglia al centro; Galabinov e “the major” Malluzzo di banda con De Marco libero. Dall’altra parte della rete Genzano si è schierata con la formazione tipo: Bacci e Roberti in diagonale; Antonucci e Conflitti al centro; l’ex Di Belardino e Michele Marinelli di banda con Mazzolena libero. Primo set subito con i laziali avanti 4-2 che si aggiudicano anche il primo time out tecnico sull’8-6. Cosenza stenta a reagire e i biancocelesti piazzano il break che li porta sull’11-6. Il primo parziale di chiude sul 25-16, con i padroni di casa bravi a gestire dal risultato di 21-15. Nel secondo parziale coach Jeroncic mischia le carte ed inserisce Spadafora al centro al posto di Smiriglia. La Libertas Genzano gestisce sempre anche quando, sul finire del set, Malluzzo viene sostituito da Garofalo. I laziali chiudono,poi, il parziale sul 25-15. Nel terzo , ed ultimo, set Spadafora e Garofalo partono titolari ma l’attesa scossa non c’è, la DeSeta non trova il bandolo della matassa ed i biancocelesti ne approfittano chiudendo i giochi. Domenica prossima i silani affronteranno al “PalaFerraro” di Via Popilia la Energy Italia01 Potenza dell’ex nazionale italiano Gianluca Nuzzo. Una partita difficile, ed ora anche fondamentale, attesi gli ultimi risultati. Cosenza sarà chiamato a rispondere con una partita maschia e d’orgoglio per non sprofondare nel baratro di una classifica che incomincerebbe a farsi pesante. (Pasquale Marzocchi)

Il tabellino:
LIBERTAS GENZANO-DESETACASA COSENZA 3-0
(25-16; 25-15; 25-14)
LIBERTAS GENZANO: Bacci; Marinelli M. ; Conflitti; Roberti; Di Belardino; Antonucci; Mazzolena (L1); Fattori; Montesi; Marinelli L. (L2); Pera. All.: De Sisto
DESETACASA COSENZA: Colarusso; Galabinov; Muccio; Di Fino; Malluzzo; Smiriglia; De Marco (L); Garofalo; Spadafora; Piluso; Mari; Perri. All.: Jeroncic
ARBITRI: Bianca di Napoli e Bonafiglia di Caserta

Related posts