Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sicignano avverte: “La Vibonese vorrà vincere a tutti i costi”

Sicignano avverte: “La Vibonese vorrà vincere a tutti i costi”

Il difensore del Cosenza domenica ha guadagnato il suo quarto gettone di presenza in maglia rossoblù: “Dopo il gol siglato da Fiore eravamo troppo convinti di aver già vinto”.

sicignano_contro_il_palazzolo

Pietro Sicignano domenica ha fatto valere i suoi muscoli (foto mannarino)

Duecentonovantaquattro minuti giocati in quattro partite. E’ questo lo score di Pietro Sicignano, difensore di Scafati che ha conferito alla difesa guidata da Nello Parisi centimetri e muscoli. Posizionato sul centrodestra fa valere non solo la sua stazza, ma anche la sue esperienza, maturata nonostante la giovane età (ha appena 22 anni, ndr) in Seconda divisione. “Sto bene a Cosenza – spiega – anche se non sono un tipo a cui piace molto andare in giro. Per quanto riguarda le partite in cui sono stato chiamato in causa, non c’è alcun problema. Il turnover fa parte di una squadra che vuole vincere e pertanto siamo tutti sullo stesso livello”. Sicignano l’anno scorso ha vinto il campionato con la Paganese, in questa stagione vuole ripetersi in rossoblù, seppur in una categoria inferiore. Per farlo, Gagliardi sta dando una chiara impronta al gruppo. “L’affiatamento cresce giorno dopo giorno e il modulo con cui scendiamo in campo la domenica non influisce più di tanto. Dipende anche da come giocano gli avversari, ma quando ci sistemiamo con due marcatori e il capitano un po’ più dietro siamo coperti bene. Utilizzando invece un sistema di gioco a quattro, capita che i terzini si propongano in avanti e corriamo rischi maggiori”. Anche Sicignano, come il suo allenatore, ritorna sul match vinto domenica contro il Palazzolo. “I tre punti sono stati importantissimi e se a fine primo tempo il risultato avesse recitato Cosenza 3 Vibonese 0 nessuno avrebbe potuto dire nulla. Siamo arrivati con grande facilità nella loro area piccola una volta con Mosciaro e Pesce ed un’altra con Adriano, che poi ha bucato il portiere siciliano. Subito dopo abbiamo concesso un’occasione al Palazzolo e siamo stati puniti. Purtroppo, e non è la prima volta dato che anche in altri incontri abbiamo incassato una rete in simil maniera, eravamo troppo convinti di avere in pugno la gara”. Ultima battuta dedicata alla Vibonese. “Ho letto sui giornali le interviste dei calciatori e del presidente. Dicono che a condannarli sono stati episodi e che il gioco collettivo c’è. Quello che è certo è che vorranno vincere dopo aver incassato tre sconfitte di fila”. (Luigi Brasi)

Related posts