Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, il test finisce 3-2

Cosenza, il test finisce 3-2

Gagliardi prova il 3-5-1-1. Potrebbe scoccare l’ora di Piromallo, pronto a partire dal primo minuto. Si rivedono Arcidiacono e Gassama, imprendibili in partitella.
allenamen_sanvit
Giovedì di prove per il tecnico del Cosenza. Gagliardi ha visto all’opera i suoi nel test amichevole in famiglia, traendo buone indicazioni da un gruppo che si prepara in vista del delicato match di Vibo. Sarà una sfida in cui i Lupi dovranno far punti per trovare quella continuità di risultati indispensabile ad una compagine pronta all’assalto al primato. Tutti in campo quindi per verificare i movimenti di un 3-5-1-1 che potrebbe essere il dispositivo tattico utile a vincere la gara. Gagliardi ha provato Parisi, Parenti e Sicignano nella linea a tre con Fiore sulla corsia destra e Liotti sulla fascia opposta. In mezzo Benincasa, Pesce e Piromallo hanno comandato le azioni di gioco, con Guadalupi pronto a muoversi fra le linee per innescare Mosciaro. Ed è stato proprio il capocannoniere del torneo a sbloccare la gara con un destro da posizione ravvicinata. Poi la rete, l’ennesima in partitella di Piromallo. Il centrocampista è cresciuto molto e oltre alla marcatura ha dimostrato di avere padronanza del ruolo. Il ragazzo del 1993, cresciuto nel vivaio rossoblù, ha giocato molti palloni dispensando assist e mettendo in mostra ottimi colpi. Sembra di fatto pronto ad indossare una maglia da titolare e nel primo tempo dell’amichevole ha convinto il suo allenatore. Nella ripresa invece si sono visti in campo Pietro Arcidiacono e Keba Gassama. I due, entrambi reduci da infortuni, hanno deliziato gli spettatori presenti realizzando una rete che la dice lunga su quanto potrà diventare devastante l’attacco rossoblù. Tacco di Gassama ad innescare Biccio che ha gonfiato la rete dopo un pregevole dribbling. Tifosi in piedi ed entusiasmo alle stelle. Cresce infatti l’attesa per il talento senegalese che fra qualche settimana prenderà il suo posto in campo. Arcidiacono invece sembra pronto ma è chiaro che lo staff medico vorrà valutare ancora le sue condizioni per evitare ricadute. Il calciatore catanese dovrebbe essere tenuto ancora a riposo ma non è da escludere la sua presenza in panchina. (Francesco Palermo)

Related posts