Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo Cosenza, con Potenza vietato sbagliare

Pallavolo Cosenza, con Potenza vietato sbagliare

Dopo il brutto ko subito nella trasferta a Genzano, la DeSetaCasa domenica affronterà al “PalaFerraro” la Virtus Potenza dell’ex nazionale Nuzzo.

allenamento_desetacasa

Un allenamento della DeSetaCasa al PalaFerraro. L’obiettivo è la prima vittoria

La pesante sconfitta subita sabato scorso in terra laziale, a Genzano, brucia ancora e fa male. Ma non tanto per la sconfitta in sé, ma per come è maturata. Se contro Castellana vi potevano essere delle concrete attenuanti, contro il team capitolino purtroppo non ve ne sono. Vogliamo credere che la vera squadra rossoblù sia rimasta mentalmente in albergo e che tutto ciò è stato solo un brutto sogno. Il vero problema è di natura psiclogica oltre che tecnica: Piluso e co. lavorano duramente e con diligenza durante tutta la settimana sotto l’attenta guida di coach Jeroncic e Marano, ma poi, non riescono a trasfondere l’auge agonistica sul parquet, nelle partite che contano. Quelle con in ballo i tre punti. I match disputati contro Castellana e Genzano ne sono una riprova lapalissiana. Ma bisogna andare avanti a testa alta; del resto, siamo solo ad inizio regular season. Domenica la DeSetaCasa attende a palazzo i lucani della Energy Italia01 Virtus Potenza. Una squadra ostica e combattiva ma stravagante. Stravagante perché nelle prime tre giornate di campionato non ha vinto alcuna partita ma ha comunque conquistato tre punti in classifica costringendo ogni suo avversario al tie-break. L’ultima partita l’ha persa in casa proprio contro una vecchia conoscenza dei rossoblù, la Pallavolo Messina di coach Rigano. Di sicuro arriveranno a Cosenza agguerriti e con la voglia di recuperare i punti persi per strada in queste prime giornate di campionato. Dando uno sguardo al roster potentino, risplende su tutti un nome altisonante : l’ex nazionale Gianluca Nuzzo, un giocatore da grandi palcoscenici pallavolistici. Siamo sicuri che, dopo aver ammirato le gesta di Castellano, marcare e, possibilmente, bloccare Nuzzo (34, 24 e 30 punti nelle prime tre giornate, una vera macchina da guerra) sarà la principale “chiave del match” per Cosenza Il sestetto tipo dei virtussini dovrebbe essere composto da : Nuzzo a macinare punti in posto due (da opposto) in diagonale con Parisi ad orchestrare l’attacco, l’allenatore-giocatore Marolda ed il praiese Maiorana (ex Laurìa) di banda, i giovani centrali Granito e Pierangeli , Benedetto libero. Da valutare il centrale “cosentino” Turano (titolare prima dell’infortunio patito settimana scorsa) ed il neo acquisto, il martello Danilo Barbaro da Squinzano In casa rossoblù è stata una settimana intensa, fatta di poche parole e molti allenamenti tecnico-tattici . Il duo Jeroncic- Marano, alla ricerca della prima vittoria, è intenzionato a confermare in blocco il sestetto visto sinora ossia : fiducia al giovane stratega Colarusso in diagonale con il nostro top scorer Di Fino, Muccio e Smiriglia (da lui ci si aspetta di più) centrali, Galabinov e Malluzzo (totalmente recuperato) in posto quattro, libero De Marco Arbitreranno l’incontro la coppia pugliese formata dai signori Carlo Stefanelli e Domenico La Gioia. Una sfida vera e appassionante, ove si fronteggeranno due compagini affamate di punti e di riscatto. Appuntamento, dunque, domenica 4 novembre alle ore 18 al “Pala Ferraro” di Via Popilia, oppure, per chi non potrà essere presente, in diretta su Cosenzachannel.it sarà offerta la cronaca live del match.  (Pasquale Marzocchi)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it