Tutte 728×90
Tutte 728×90

Soda: “Cosenza squadra da battere. Ci proveremo”

Soda: “Cosenza squadra da battere. Ci proveremo”

Il tecnico della Vibonese: “Gara dura, ma è proprio una vittoria di prestigio che può farci archiviare un periodo brutto. Noi dobbiamo crescere mentre loro puntano alla vittoria finale”.

soda_vibonese

Il tecnico della Vibonese Antonio Soda, ex Benevento

Non è certo un bel periodo per la Vibonese, reduce da tre sconfitte consecutive che hanno spento l’entusiasmo dopo un buon avvio di torneo. Contro il Cosenza gli uomini di Soda saranno chiamati ad affrontare il test più duro di questo avvio di campionato ma l’allenatore non ha paura e carica il match. “Siamo convinti che giocheremo contro la migliore squadra del nostro girone. Loro hanno costruito un gruppo in grado di vincere il torneo e a mio avviso hanno le carte in regola per centrare il successo. Noi sappiamo bene di dover tenere alta la concentrazione contro il Cosenza perché fare risultato in questa delicata partita può darti davvero qualcosa in più. Veniamo da tre sconfitte consecutive e non è semplice rialzare la testa. Farlo in un incontro prestigioso e difficile può davvero essere il viatico per cambiare il volto alla stagione”. Poi ancor sul Cosenza. “Hanno individualità che durante la gara possono estrarre dal cilindro la giocata vincente e chiudere i conti. Ritengo che quando affronti squadre del genere devi dare tutto ciò che hai altrimenti rischi di partire già sconfitto. So inoltre che i rossoblù hanno qualche assenza ma credo che con una rosa così chiunque giochi sia in grado di metterti in difficoltà. Noi dobbiamo stare attenti e fare il nostro calcio”. Poi un commento sul campionato della Vibonese. “Abbiamo iniziato meglio di come mi aspettassi. Le tre sconfitte maturate pesano ma bisogna andare a ritroso e analizzare l’estate che abbiamo vissuto. Siamo partiti in ritardo e la squadra era incompleta. Ciò nonostante i ragazzi hanno iniziato a seguirmi con professionalità e abnegazione. Così facendo abbiamo sopperito a qualche lacuna e ad una preparazione iniziata troppo tardi. Non posso che far loro i miei complimenti, ho un gruppo davvero speciale. Voglio ribadire inoltre che c’è la possibilità di ritoccarlo nel mercato che aprirà fra poco e lo faremo. Sarebbe un peccato non puntellare un organico forte e spero che nessuno degli uomini che ho ora vada via perché meritano di stare qui”. In chiusura un commento sul campionato. “Credo che dopo le prime schermaglie iniziali, saranno due le squadre a contendersi la vittoria finale. Cosenza e Messina hanno organici superiori e motivazioni incredibili. Vogliono uscire da questa categoria e hanno già alle spalle un anno in cui hanno assaporato quanto è difficile la Serie D. Hanno i mezzi e gli uomini per farlo e sono certo che già fra un mese inizieranno a fare davvero la voce grossa. Noi proveremo a fare il nostro torneo, a crescere e migliorare. Sono convinto che si possa far bene e mi adopererò per far crescere sempre di più questo gruppo. (Francesco Palermo)

Related posts