Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gagliardi loda il Cosenza: “Non abbiamo mai rubato una partita”

Gagliardi loda il Cosenza: “Non abbiamo mai rubato una partita”

Il tecnico rossoblù perde Guadalupi per almeno venti giorni, ma parla con orgoglio della sua squadra che “in trasferta ha vinto quattro volte su cinque senza mai subire una rete”.

gagliardi_in_panchina_a_vibo

L’allenatore del Cosenza Gianluca Gagliardi sabato scorso a Vibo (foto shartella)

Gianluca Gagliardi è di nuovo l’allenatore che guarda dall’alto verso il basso tutti i suoi colleghi. Il primato del Cosenza, alla luce della reazione avuta ad un breve momento di smarrimento, è più che meritato e il trainer dei Lupi non fa nulla per nasconderlo. “Tengo a sottolineare che i miei ragazzi non hanno mai rubato una partita. Il loro carattere è venuto fuori, inoltre, nelle sfide affrontate lontano dal San Vito: hanno vinto in trasferta quattro volte su cinque e senza mai subire una rete. Questa sì che è personalità”. I complimenti per Parisi e soci però terminano qui. “Al Razza, dopo il 90′, non ero del tutto contento. La Vibonese ha usufruito di alcune occasioni scaturite da nostri errori: passati in vantaggio ancora una volta ci siamo rilassati ed abbiamo lasciato che Marasco potesse puntare la porta o che godesse di situazioni di uno contro uno. Tutto ciò non è ammissibile, come non lo sarebbe stato pareggiare la gara avanti di due reti. Tra primo e secondo tempo ho chiesto ai miei uomini di alzare il baricentro per tenere i padroni di casa il più lontano possibile dalla nostra area di rigore: temevo qualche “svista” dell’arbitro dato che troppi gialli erano stati distribuiti con leggerezza. Il rigore concesso, in effetti, lascia un po’ a desiderare. Il Cosenza, secondo le sanzioni sin qui registrate, è la squadra più cattiva. Il dato però non è veritiero perché molte ammonizioni sono avvenute in trasferte e troppo frettolosamente. Ciò non toglie che dovremo migliorare sotto diversi punti di vista. Alle spalle non ho 30 anni di calcio, ma mi basta sapere che basta un episodio per rimettere in gioco un match chiuso”. Domenica sfida al vertice contro la Gelbison di Erra. “Sono compatti e giocano bene. Fanno del centrocampo il loro punto di forza. Mancheranno Sené e Manzo? Non lo considererei un vantaggio per noi dato che avrebbero dato dei precisi punti di riferimento sul rettangolo verde”. Gagliardi, infine dovrà fare a meno di Guadalupi: lo stop sarà almeno di venti giorni a causa di uno stiramento. Vedremo, i dell’ecografia saranno resi noti nei prossimi giorni. Gassama? Molto presto sarà aggregato alla Juniores”.  (Luigi Brasi) 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it