Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza perde Guadalupi per venti giorni. Anche Mosciaro acciaccato

Il Cosenza perde Guadalupi per venti giorni. Anche Mosciaro acciaccato

Niente allenamento per il capocannoniere del torneo che soffre a causa di un’ infiammazione al muscolo della gamba. Il gruppo ha lavorato con il professore Bruni.

guadalupi_col_palazzolo

Mirko Guadalupi in azione durante il match interno col Palazzolo (foto mannarino)

Mancherà un altro big alla sfida d’alta quota di domenica fra Cosenza e Gelbison. Si tratta di Mirko Guadalupi. Il fantasista che sta impressionando per tecnica e continuità con la maglia dei Lupi ne avrà per circa venti giorni a causa di uno stiramento che gli ha impedito anche oggi di allenarsi. Il calciatore brindisino è stato sottoposto alle visite di rito, ma per capire meglio l’entità del guaio bisognerà attendere altre 24 ore. La sua assenza, contro la seconda in classifica è scontata mentre non sembra in dubbio la presenza di Manolo Mosciaro. Il capocannoniere del torneo non ha sostenuto l’allenamento con i compagni a causa di una fastidiosa infiammazione, ma lo staff medico del Cosenza è fiducioso e il calciatore non dovrebbe avere grossi problemi. Intanto la squadra è scesa in campo sul manto erboso del Sanvitino, guidata dal professore Bruni. Movimenti d’anca, corsa ed esercizi per evitare ulteriori stop. Il gruppo si è diviso in due tronconi e dall’altra parte del campo chi non ha preso parte al test con la Vibonese ha lavorato sul possesso palla. Pietro Arcidiacono intanto continua a mandare segnali positivi. L’attaccante catanese ha ancora una vistosa fasciatura sulla coscia che gli ha creato problemi ma si è allenato regolarmente lasciando intendere che vuole a tutti i costi essere della partita. Migliora anche Keba Gassama. Il talento senegalese è quasi totalmente ristabilito e potrebbe inizialmente essere aggregato alla Juniores per prendere confidenza con il pallone e rientrare più forte di prima. Da segnalare invece la forte botta ricevuta da Adriano Fiore che avverte ancora dolore, ma che ha sostenuto quasi per intero la seduta pomeridiana. Da segnalare anche l’incontro fra la squadra rossoblù e i ragazzi dell’Associazione Italiane Down della sezione di Cosenza. Un legame, quello fra l’AIPD e i calciatori del Cosenza, che prosegue ormai da diversi anni e si ripeterà domani sul terreno di gioco del San Vito. (Francesco Palermo)
CLICCA QUI PER VOTARE IL SONDAGGIO DI COSENZACHANNEL.IT

Related posts