Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: porte chiuse alla Cavese con l’Acr Messina

Giudice Sportivo: porte chiuse alla Cavese con l’Acr Messina

I campani contro i gemellati giallorossi pagano dazio dopo gli incidenti scoppiati a Licata. Parisi appiedato una giornata. Nessuna sanzione per il Sambiase, prossimo avversario dei Lupi.
Arbitro_squalifiche
Il Giudice Sportivo, Notaio Francesco Riccio, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Prof. Antonio Sauro e dal responsabile di segreteria sig. Marco Ferrari nella seduta del 14 Novembre 2012, ha adottato una serie di decisioni che di seguito integralmente si riportano integralmente e che contemplano anche la squalifica per una giornata ad Aniello Parisi, giunto domenica alla sua quarta ammonizione. Va in diffida Pietro Arcidiacono. Ecco tutti i provvedimenti.

A CARICO DI SOCIETA’
AMMENDE:

Euro 1.500,00 alla CAVESE ed una gara da disputarsi a porte chiuse con decorrenza immediata. Per avere propri sostenitori in campo avverso, molti dei quali a volto coperto fatto oggetto un A.A. del lancio di tappi di bottiglie in plastica e di sputi. Alcuni degli sputi attingevano più volte l’Ufficiale di gara alle spalle e sul dorso; determinato disordini, dal 33′ del secondo tempo, all’interno del settore loro riservato rendendo necessario l’intervento delle Forze dell’Ordine e costringendo l’Arbitro a sospendere la gara per circa sei minuti; al termine della gara, compiuto atti vandalici ai danni delle auto parcheggiate all’esterno dell’impianto sportivo; costretto la terna arbitrale, a causa dei disordini ad attendere oltre 1 ora e mezzo prima di poter lasciare l’impianto sportivo.
Euro 800,00 al LICATA Per avere un proprio tesserato non identificato reagito alle provocazioni dei sostenitori della squadra ospitata, lanciando una scopa di legno nel settore a questi riservato.
Euro 400,00 ACIREALE Per avere propri sostenitori, all’uscita del terreno di gioco, lanciato della terra all’indirizzo dei calciatori della propria squadra, pur senza attingere alcuno.

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER PER DUE GARE EFFETTIVE
BENCARDINO
LUIGI (AGROPOLI) Per avere, a gioco fermo e nel mentre lasciava il terreno di gioco, spintonato un calciatore di riserva avversario seduto sulla propria panchina facendolo cadere a terra
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
DI MAURO GAETANO (PATERNO’), CALDARELLA IVAN (PATERNO’), PARISI ANIELLO (COSENZA), PICCIRILLO LIBERATO (NOTO), DE CRISTOFARO PAOLO (VIBONESE), D’ANGELO ANGELO (VIBONESE),

Related posts