Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mancini: “Cosenza forte, ma non sono alieni”

Mancini: “Cosenza forte, ma non sono alieni”

Il tecnico del Sambiase: “Sarà un match difficile ma se giochiamo da Sambiase possiamo metterli in difficoltà. Mancano i risultati, non le prestazioni”.

mancini_sambiase

Il tecnico del Sambiase Renato Mancini attende il Cosenza al D’Ippolito

ùGara insidiosa per il Cosenza di Gianluca Gagliardi. I rossoblù hanno la necessità di rialzare la testa per riprendere la marcia in vetta alla classifica ma si troveranno al cospetto di un Sambiase che non avrà nulla da perdere. I giallorossi vengono da una serie di prestazioni sfortunate in campionato culminate con sconfitte maturate in gare comunque ben giocate. Mister Mancini conferma e accende la sfida. “I risultati non stanno arrivando ma abbiamo analizzato i motivi di un periodo molto sfortunato. Credo che incontreremo una delle candidate alla vittoria finale ma nel nostro girone non esistono alieni. Anche il Cosenza può perdere e lo ha dimostrato ma è evidente che bisogna dare tutto in campo”. Poi il mister di Nocera Terinese dice la sua sul momento del Sambiase. “Non abbiamo grossi problemi tecnici o tattici. Il gruppo è forte e anche quando la domenica perde, va in campo sette giorni dopo con maggiore grinta e più determinazione. Purtroppo i risultati non arrivano ma le prestazioni non stanno mancando. E’ chiaro a me che guido il gruppo ma anche alla società che ci mette nelle condizioni di lavorare bene. E’ un momento delicato ma passerà perché i mezzi e la voglia non mancano”. Poi prosegue. “I ragazzi hanno carattere e lo stanno dimostrando. Quando giochi bene e non riesci a raccogliere i risultati che meriti diventa dura. Loro invece non mollano mai e provano fino al novantesimo a raddrizzare anche le gare più difficili. E’ questo lo spirito che serve e sarà la nostra forza nei momenti cruciali di questo torneo. Le caratteristiche dei miei ragazzi mi fanno ben sperare e già dal prossimo incontro bisogna provare a far punti”. Contro il Cosenza però il compito si fa più arduo. Mancini invita i suoi a non mollare. “I rossoblù hanno calciatori che in questa categoria fanno la differenza. Non dobbiamo però aver paura delle loro qualità. E’ fondamentale invece individuarle e limitare le loro fonti di gioco per concedergli poco. Ci proveremo ed è importante giocare da Sambiase. Solo così sarà possibile provare a fermarli”.
Gara insidiosa per il Cosenza di Gianluca Gagliardi. I rossoblù hanno la necessità di rialzare la testa per riprendere la marcia in vetta alla classifica ma si troveranno al cospetto di un Sambiase che non avrà nulla da perdere. I giallorossi vengono da una serie di prestazioni sfortunate in campionato culminate con sconfitte maturate in gare comunque ben giocate. Mister Mancini conferma e accende la sfida. “I risultati non stanno arrivando ma abbiamo analizzato i motivi di un periodo molto sfortunato. Credo che incontreremo una delle candidate alla vittoria finale ma nel nostro girone non esistono alieni. Anche il Cosenza può perdere e lo ha dimostrato ma è evidente che bisogna dare tutto in campo”. Poi il mister di Nocera Terinese dice la sua sul momento del Sambiase. “Non abbiamo grossi problemi tecnici o tattici. Il gruppo è forte e anche quando la domenica perde, va in campo sette giorni dopo con maggiore grinta e più determinazione. Purtroppo i risultati non arrivano ma le prestazioni non stanno mancando. E’ chiaro a me che guido il gruppo ma anche alla società che ci mette nelle condizioni di lavorare bene. E’ un momento delicato ma passerà perché i mezzi e la voglia non mancano”. Poi prosegue. “I ragazzi hanno carattere e lo stanno dimostrando. Quando giochi bene e non riesci a raccogliere i risultati che meriti diventa dura. Loro invece non mollano mai e provano fino al novantesimo a raddrizzare anche le gare più difficili. E’ questo lo spirito che serve e sarà la nostra forza nei momenti cruciali di questo torneo. Le caratteristiche dei miei ragazzi mi fanno ben sperare e già dal prossimo incontro bisogna provare a far punti”. Contro il Cosenza però il compito si fa più arduo. Mancini invita i suoi a non mollare. “I rossoblù hanno calciatori che in questa categoria fanno la differenza. Non dobbiamo però aver paura delle loro qualità. E’ fondamentale invece individuarle e limitare le loro fonti di gioco per concedergli poco. Ci proveremo ed è importante giocare da Sambiase. Solo così sarà possibile provare a fermarli”.  (Francesco Palermo)

Related posts