Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo, Jeroncic: “Per Cosenza tre punti d’oro”

Pallavolo, Jeroncic: “Per Cosenza tre punti d’oro”

Il coach della DeSetaCasa disamina la vittoria ottenuta nel derby contro la Mymamy RC, puntando lo sguardo alla prossima fondamentale gara contro la capolista Casandrino.

jerincich_contro_mymamy

Coach Jeroncic catechizza i suoi uomini durante un time-out (foto rosito)

Coach una buona vittoria ottenuta da Cosenza,come giudica la prestazione fornita dalla squadra?
“Onestamente non è stata una partita facile. Perché quando hai la consapevolezza che l’avversario non è molto forte tendi ad ‘ammorbidirti’. Sapevamo di essere più forti fisicamente e tecnicamente, sapevamo anche che dovevamo obbligatoriamente vincere questo match in vista delle prossime due gare molto difficili. Con tale tipo di pressione la vittoria dipende dall’atteggiamento mentale che applichi in partita. Non abbiamo sbagliato. Per me sono tre punti più che d’oro”.
Solo qualche defezione nel primo set in cui davanti 24-21 abbiamo perso il parziale per 27-29. Cosa è successo?Qual’è la spiegazione a tale debacle?
“Questa cosa è normale nella pallavolo moderna con il rally point system: dopo 20 inizia un’altra partita. Questo noi ancora non lo abbiamo capito; ogni errore vale doppio o triplo. Abbiamo preso due murate, abbiamo mandato una palla fuorie così abbiamo dato respiro e convinzione agli avversari. Però sono molto contento perché a differenza delle scorse partite non abbiamo subito break pesanti. È un buon passo avanti. Stiamo migliorando di partita in partita”.
Abbiamo individuato in Malluzzo il giocatore chiave del match. La sua è stata una prestazione decisiva. Concordi?
“Malluzzo è decisivo e fondamentale sempre. Non solo stasera. Svolge un ruolo nella squadra ed in campo che non si vede, oscuro, ma fondamentale. Per noi è troppo importante. Posso togliere chiunque ma non mi priverei mai di Malluzzo”.
Ora ci aspetta una trasferta difficilissima a Napoli proprio contro la capolista del girone. Sabato tuttavia ha perso 3-0 contro Messina mettendo fine alla loro imbattibilità. Cosenza può farcela?Che partita si aspetta?
“Prima di tutto sono dispiaciuto che abbiano perso a Messina perché adesso saranno arrabbiatissimi e contro di noi vorranno riscattarsi,per cui sarà ancora più difficile. Ad ogni modo noi prepareremo bene la partita, dobbiamo andare lì tranquilli e giocare la nostra pallavolo senza alcun timore. La loro sconfitta testimonia che non sono imbattibili e che nulla è proibitivo. Dobbiamo metterli in difficoltà,fare bella figura e riuscire a strappare uno o due punti. Noi siamo una squadra capace di tutto : subire un break di 11-0 ma vincere un set allo stesso modo . Spetta a noi decidere cosa fare”.
Quali saranno secondo lei le “Key of the match” su cui Cosenza punterà contro Casandrino ?
“Punteremo sulla fase break , la battuta ed il muro”. (Pasquale Marzocchi)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it