Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo, Cosenza e l'”oro di Napoli”

Pallavolo, Cosenza e l'”oro di Napoli”

Match arduo per la DeSetaCasa che domenica affronterà la capolista del girone, la Gaia Energy Casandrino Napoli. Gli uomini di Jeroncic chiamati a sfoderare una grande prova.
malluzzo_in_schiacciata
Ai più potrebbe apparire una “mission impossibile”. Proprio come il famoso film di Brian De Palma, il team rossoblù dovrà vestire i panni dell’agente Ethan Hunt (nd Tom Cruise) per portare a compimento la missione più delicata della propria stagione : espugnare la capolista. La mentalità paventata da Cosenza è quella giusta , proprio come testimoniano le interviste fatte al coach ed ai giocatori. Partire alla volta della Campania senza nulla da perdere, imponendo la propria pallavolo per non sfigurare e, perché no, andare lì per ottenere l’intera posta in palio. Ogni partita ha una storia a sé. Così facendo la missione impossibile può tramutarsi in una occasione d’oro. L’oro di Napoli. Gioco fluido e variegato, sicurezza a muro ed aggressività al servizio. È questa la pallavolo che si richiede a Piluso & co. in ogni singola giocata. Dando uno sguardo in casa Casandrino, la formazione vesuviana è stata costruita per vincere ed al momento Canzanella e soci occupano il primo posto in classifica, frutto di cinque vittorie (tutte per 3-0) ed una sola sconfitta in sei gare di campionato. Nello scorso turno i partenopei hanno perso l’imbattibilità stagionale – ed anche i primi set del torneo – al cospetto di un coriaceo Messina. Il roster è composto da atleti navigati quali Canzanella – schiacciatore prelevato in A2 dal Segrate; gli ex Atripalda – sempre in A2 – Cuomo, Scialò, D’Avanzo, Libraro e Coppola. A Galabinov, Di Fino e compagni spetterà il compito di rendere la vita difficile al quotato avversario e tornare dalla trasferta del prossimo 25 novembre con qualche punto in tasca. Arbitri dell’incontro saranno la pe-scarese Claudia Landone ed il romano Graziano Gurgone.

Related posts