Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, il mese caldo è già iniziato

Cosenza, il mese caldo è già iniziato

Il Messina è ad un solo punto e le prossime gare saranno decisive. Inoltre c’è da valutare la questione Arcidiacono e ad un mercato ricco di nomi. Tiscione e Saraniti pensano ai Lupi, mentre Del Sorbo e Manco attendono una chiamata. Inizia un mese caldo.

piromallo_grida_al_gol

Giuseppe Piromallo grida tutta la sua gioia dopo il gol alla Cavese (foto mannarino)

Tre punti che arrivano nel migliore dei modi per il Cosenza. Il San Vito, gelato dal gol di Russo e da un risultato che rischiava di far scappar via il Messina, si è svegliato al 96′ dopo la rete di Parenti. Tutti in piedi per una squadra che non avrebbe meritato di perder punti. Ieri si è visto un undici fatto ad immagine e somiglianza del suo tecnico. Gagliardi aveva chiesto corsa, intensità e cattiveria agonistica. Parisi e soci lo hanno accontentanto credendoci fino all’ultimo secondo. Il Cosenza ha pressato per novantasei minuti gli avversari, ha creato tanto, ha imbastito manovre interessanti ed è arrivato al tiro in tantissime occasioni. Una prova maiuscola quindi, che ha regalato ai Lupi una vittoria pesante. E’ questo il modo migliore per iniziare un mese che sarà importantissimo. Bisognerà valutare la situazione di Arcidiacono. A breve, dopo il preannuncio di reclamo per la squalifica, sarà inoltrato il ricorso, con la speranza di avere uno sconto. Anche da questa situazione sarà valutato il mercato dei Lupi che intanto lavorano su Andrea Saraniti (24) e Filippo Tiscione (26). I due attaccanti del Città di Messina avrebbero già detto sì al Cosenza, ma la loro dirigenza non se ne priverà tanto facilmente. Gli uomini di mercato silani si sono pertanto già tutelati mettendo gli occhi su due giocatori che sono passati dal San Vito mostrando tanta qualità. Uno di questi è Gaetano Manco (30). Il calciatore ha caratteristiche simili a quelle di Arcidiacono e fece ammattire i difensori rossoblù quando indossava la maglia del Real Marcianise. L’esterno è attualmente in forza alla Casertana dove ha messo a segno tre reti ed offrirebbe a Gagliardi corsa e tanta qualità. Occhi puntati anche su Antonio Del Sorbo (26). Il Cosenza lo ha visto all’opera nei playoff della passata stagione con la maglia del Pomigliano. Il calciatore è attualmente in forza al Gladiator, ma non direbbe di no ad una chiamata in arrivo da Cosenza. Del Sorbo è un classico centravanti dotato di gran fisico ed ottimo fiuto del gol. Mercato, tribunali e match da vincere assolutamente. Il mese di dicembre inizierà a dare indicazioni sulle ambizioni dei lupi rossoblù. (Francesco Palermo)

Related posts