Tutte 728×90
Tutte 728×90

Parisi: “L’espulsione? E’ colpa mia”

Parisi: “L’espulsione? E’ colpa mia”

Il capitano rossoblù non si da pace: “Volevo esserci contro il Messina. Sarà dura guardare la gara dalla tribuna”. E sulla gara: “Punto prezioso ma Pesce alla fine poteva fare meglio”.

parisi_espulso_a_licata

L’arbitro manda sotto la doccia Nello Parisi nella ripresa (foto shartella)

Mancava la X nella casella dei pareggi nelle gare in trasferta giocate in questa stagione dal Cosenza di Gagliardi. A Licata si è rimediato un punto che consente al Cosenza di allungare la striscia di risultati positivi consecutivi a tre (quarto in trasferta). Il tutto a sette giorni dalla sfida dell’Immacolata che vedrà affrontarsi al San Vito, domenica prossima, le due regine di questo girone I di serie D: Cosenza e Messina. Una gara che non vedrà la presenza del capitano Aniello Parisi (39) che, causa l’espulsione odierna per doppia ammonizione, sarà costretto a vedere la gara dalla tribuna. Questo il pensiero di Parisi a fine gara. “E’ stata una partita equilibrata. Primo tempo di studio a causa di un campo stretto dove non era facile giocare la palla. Il loro vantaggio ha cambiato la gara che si è aperta a contropiedi e azioni di rimessa. Noi ci siamo sbilanciati ed abbiamo trovato un pareggio meritato, direi anche prezioso. Poi alla fine l’occasione di Pesce poteva e doveva essere sfruttare meglio. Se invece di passare avesse tirato…”. Poi tiene banco la doppia ammonizione. “Conoscevo il direttore di gara. Non è la prima volta che ci incontriamo e sono stato sciocco a protestare e a beccare la seconda ammonizione che purtroppo non mi consentirà di essere presente nella gara contro il Messina di domenica prossima. E’ colpa mia e mi dispiace perché ci tenevo ad essere in campo contro i giallorossi. Sarà dura guardare la gara dalla tribuna”. Chiusura dedicata ai tifosi. “Quest’anno stanno partecipando di più rispetto ad un anno fa. Stiamo facendo un buon campionato ed il nostro compito è quello di regalare sempre più soddisfazioni. Le meritano”. Quale migliore occasione del match di domenica prossima contro il Messina. Purtroppo bisognerà centrare la vittoria senza Parisi. (Anselmo Littera)

Related posts